Calciomercato Milan, Robben: il parere dell’esperto sull’arrivo dell’olandese

Calciomercato Milan: News di mercato LIVE

ESPERTO CALCIOMERCATO MILAN ROBBEN – Ormai si sa, il mercato non si ferma mai e durante tutto l’anno i grandi club continuano a lavorare per impostare importanti operazioni in ottica futura. Uno di questi club è sicuramente il Milan, l’ultima tentazione di mercato in casa rossonera sembra essere Arjen Robben. Dalla Germania ci giungono importanti indiscrezioni riguardo la volontà del talento olandese di trasferirsi al Milan e la notizia ha suscitato molto scalpore tra i tifosi rossoneri. Ma ci sono veramente i presupposti per poter compiere un’operazione del genere? Beh, a mio avviso, l’operazione presenta non poche difficoltà. Non escludo che Robben possa lasciare il Bayern in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League, ma voglio ricordare che lo stesso club tedesco pagò l’olandese 25 milioni dal Real Madrid; di conseguenza, viste le ottime stagioni disputate (forse le sue stagioni migliori in assoluto) e l’età (il giocatore è del 1984), il Bayern di certo non compirà una minusvalenza nel vendere quella che forse è diventata la sua stella più brillante. Questo significa che qualsiasi squadra vorrà acquistare il talento olandese dovrà sborsare una cifra consistente, la richiesta dei bavaresi sarà probabilmente superiore ai 30 milioni anche se trattabili, vista la volontà del giocatore di partire. Detto questo, nonostante Robben sia assolutamente un giocatore di primissima fascia, bisogna considerare nello specifico la situazione dei rossoneri valutando quelle che sono le reali esigenze della squadra. A questo punto sorgono a mio avviso alcuni problemi, uno di questi è sicuramente legato al fatto che il Milan farà un mercato importante, ma dopo aver investito molto nel reparto offensivo negli ultimi periodi, utilizzerà la prossima estate per completare e rafforzare la rosa principalmente dalla metà campo in giù, dove cioè presenta ancora alcuni limiti e dove si era già deciso di destinare le maggiori risorse. Altro discorso da affrontare è quello relativo alle caratteristiche tecniche dell’olandese, il suo talento e il suo spessore non sono in discussione, ma viste le caratteristiche dei giocatori già in rosa, al Milan servirebbe di più un vice Ibrahimovic (in virtù anche dell’età e delle condizioni di Inzaghi) e non un altro giocatore che agisca alle spalle, o comunque all’esterno di un terminale offensivo. Appunto, all’esterno, altro tema da prendere in considerazione, è infatti ormai noto come Allegri prediliga giocare con un 4-3-1-2, modulo che sembra aver portato un maggiore equilibrio e che forse, per i giocatori che il Milan ha attualmente in rosa, è il modulo più indicato. L’eventuale arrivo di Robben comporterebbe un cambiamento tattico, non si acquista un giocatore di quel calibro e a quelle cifre per adattarlo poi ad un ruolo non suo, il passaggio ad un 4-3-3 sarebbe pressochè inevitabile. Oltre a tutto questo va tenuta in considerazione la pista Balotelli, infatti è ormai opinione diffusa che il giovane attaccante del City rientri nei piani rossoneri del futuro. Mario, almeno teoricamente, rappresenta l’ultimo grande colpo, dopo quelli di Robinho e Ibrahimovic, per completare un attacco stellare e l’ultima “follia” (dal punto di vista economico) da compiere nel giro di un’anno o due. Appare evidente che acquistare entrambi, anche a distanza di un anno non sia un ipotesi praticabile, almeno non senza una cessione di lusso, una cessione che porti molti soldi nelle casse della società. La società dovrà dunque fare delle scelte ed eventualmente modificare i piani iniziali, come detto le difficoltà ci sono e solo il tempo potrà dirci quale strada il Milan deciderà di percorrere. La trattativa resta comunque lunga e complessa.

Il vostro esperto di mercato.

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top