Calciomercato Roma, vendere prima di acquistare: ecco tutti gli obiettivi

Calcio

CALCIOMERCATO ROMA JUAN TADDEI CASSETTI GUARIN PODOLSKI – La parola d’ordine in casa Roma è vendere. Prima di acquistare per i giallorossi sarà necessario sfoltire la rosa che nonostante la presenza di numerosi giovani, sulla carta è ancora troppo vecchia. A pesare sono soprattutto le carte d’identità di giocatori che non rientrano più nei piani di Luis enrique ma che a causa dei loro ingaggi non riescono a trovare squadre interessate ad acquistarli: Cassetti, Taddei, Cicinho e Juan. L’esempio più eclatante è Cicinho che anche in questa stagione si è distinto soprattutto per le numerose presenze in infermeria che per altro. L’ingaggio da 2 milioni netti a stagione (più bonus) ha spaventato tutti e la Roma sarà costretta ad attendere la fine della stagione prima di potersene liberare. A fine stagione scadrà anche il contratto di Cassetti che in questi giorni ha ricevuto l’offerta dal Qatar dell’Al-Ahli, unica squadra disposta a offrirgli più di un milione l’anno. Tra i partenti figurano anche i brasiliani Juan e Taddei. Il primo ha il contratto in scadenza nel 2013 e nelle ultime due stagioni ha passato più tempo in infermeria che in campo. Juventus e Flamengo sarebbero interessate a lui, ma anche in questo caso pesa il maxi-ingaggio (2,4 milioni). Poco meno di quanto guadagna Taddei (che ha rinnovato meno di 8 mesi fa fino al 2014). Il suo procuratore ne ha preannunciato la cessione: «Il mister non lo vede, nemmeno lo convoca più. A gennaio prenderemo una decisione». Diverso il discorso per Marco Borriello. Anche lui ha un ingaggio alto,3 milioni a stagione, ma gli estimatori per l’ex milanista non mancano. Tra questi anche Luis Enrique che sabato lo schiererà dal primo minuto. Il Ds della Roma, Walter Sabatini, sta però lavorando soprattutto sugli acquisti di gennaio. Tanti i nomi sul taccuino dell’ex Ds rosanero. L’intenzione è quella di portare nella capitale quattro rinforzi: un centrocampista, due ali e una punta.

CENTROCAMPISTA – Nonostante gli arrivi di Gago e Pjanic, al centrocampo giallorosso manca un uomo in grado di correre e di inserirsi. Il nome giusto sarebbe Guarin del Porto con Lassana Diarra come alternativa. Più difficili invece le piste che portano a M’Vila e Moussa Sissoko; dalla Francia però potrebbe arrivare la sorpresa, stile Sabatini: si tratta di Josuha Guilavogui, 21 anni, centrocampista del Saint-Etienne.

ESTERNI – Le fasce sembrano essere il problema principale della squadra di Luis Enrique. Ecco perchè Sabatini cercherà di portare nella capitale due rinforzi per quel ruolo. I nomi più gettonati sono  Wallace e Gabriel Silva, due giovani brasiliani che possiedono tutte le caratteristiche richieste dal nuovo progetto della Roma. In Europa si stanno osservando Dennis Diekmeier dell’AmburgoDaniel Schwaab del Bayer Leverkusen e  Cesar Azpilicueta del Marsiglia. In Italia piace invece Schelotto dell’Atalanta.

ATTACCANTE – Nel caso in cui Marco Borriello dovesse essere ceduto, sono pronte le alternative. I bomber sul taccuino di Sabatini sono Palacio e Hernandez, mentre il sogno resta Podolski. Senza dimenticare Nicolas Lopez, 18enne uruguaiano, già opzionato per giugno ma che potrebbe arrivare già a gennaio.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top