Inter

7 novembre 2011

Calciomercato Inter, il Tottenham infastidisce in entrata e in uscita

CALCIOMERCATO INTER TOTTENHAM VERTONGHEN PAZZINI- Il destino del mercato nerazzurro si incrocia con quello del Tottenham in una doppia pista. Il primo incontro-scontro riguarda un movimento in entrata: gli Spurs infatti si sono prepotentemente inseriti nel “tete a tete” tra Inter e Arsenal per Jan Vertonghen (24). Il capitano dell’Ajax difficilmente si muoverà a gennaio, ma il suo addio a giugno è cosa certa. Il contratto in scadenza nel 2013 impone ai lancieri di monetizzare necessariamente la prossima estate per non perderlo a costo zero, Inter e Arsenal si sono prenotate ma ora anche gli Spurs si sono immischiati nella faccenda. L’Inter resta in pole position, come ha confermato il suo agente Mustapha Nakhli (“Qualcosina di informale c’è”), ma sarà una corsa senza esclusione di colpi per accaparrarsi il promettente difensore belga.
La bagarre con il Tottenham prosegue sul fronte cessioni: in Inghilterra sono certi dell’approdo di Giampaolo Pazzini alla corte di Harry Redknapp, previsto per la prossima estate. La società del borgo di Haringey è sul punto di vendere alcuni pezzi pregiati tra i quali Luka Modric (destinazione Chelsea) e Roman Pavlyuchenko (tornerà in Russia, a Mosca sponda Spartak o all’Anzhi), e con il tesoretto conseguente si preparerà l’assalto a Pazzini. Difficile che l’Inter si priverà del giocatore, unico punto fermo in un attacco spuntato e senza certezze: in ogni caso la base di un’eventuale offerta supera la soglia dei 20 milioni di euro (il Pazzo arrivò lo scorso gennaio per 12 milioni di euro più il cartellino di Biabiany, ndr), cifra minima per cercare di portare il centravanti di Pescia a White Hart Lane. Una doppia sfida a 1500 km di distanza che certamente non mancherà di colpi di scena.

Davide Capogrossi – www.calciomercatonews.com

Tags: