Calciomercato Inter, per Rossi attualmente solo un sondaggio. Milan, difensore cercasi, Abbiati partirà e la sorpresa… La parola all’Esperto

Calcio

 

ESPERTO MERCATO – Ben ritrovati con un nuovo appuntamento con il nostro esperto di mercato che risponderà alle domande che avete postato. Prima di tutto vi ricordo di divenire fan della pagina personale su Facebook, cliccando qui, da questa pagina è anche possibile postare la domande da rivolgere all’esperto.

 

Giuseppe Rossi all’Inter percentuale?

 

L’Inter si è detta interessata al giocatore, ma una vera e propria trattativa in questo momento non c’è e rimarrei almeno per il momento molto cauto. Sul giocatore ci sono anche altri club e onestamente ho qualche perplessità su questa operazione anche dal punto di vista tecnico. Intendiamoci, non ho dubbi sul buon recupero fisico del giocatore e credo che Rossi tornerà un giocatore importante, allo stesso tempo però mi risulta che l’Inter si stia guardando in torno per cercare un vice Milito o comunque qualcuno che possa raccogliere la sua eredità, Rossi per caratteristiche non mi sembra il giocatore più adatto. Confermo comunque che un interessamento c’è,nonostante la priorità sia un altra, ma attualmente è tutto in fase embrionale. Percentuale 50 %.

 

Buona sera, sono fondate le voci riguardo un addio di Abbiati a fine stagione? Eventualmente verrà promosso Amelia con Gabriel come secondo portiere come ipotizzato da Il Giorno o è invece vero quanto sostengono altri, cioè che il Milan si è già assicurato Rafael del Santos (trattativa nella quale dovrebbe rientrare Robinho)? E’ stato deciso quale sarà il modulo principale oppure si sta ancora valutando?

 

Caro Marco ben ritrovato, le voci su un possibile addio di Abbiati sono fondate (nonostante nei prossimi giorni potrebbero arrivare la classiche smentite di circostanza), Abbiati si è mostrato spesso insicuro in questa stagione e ad essere sinceri anche nella scorsa in diverse circostanze, non offre quell’affidabilità che la società si aspetta e la sua avventura sembra al capolinea. Con il Santos c’è un discorso aperto per Rafael ma posso assicurarti che di già concluso non c’è niente, certo è che se il Milan volesse affondare il colpo avrebbe ottime possibilità di acquistarlo. Molto dipenderà dal rendimento dei portieri attualmente in rosa ed in particolar modo dal rendimento di Gabriel. Potrà infatti sembrarti strano e rischioso, ma mi risulta che società ed allenatore vedano in Amelia un ottimo secondo, ma non sembrano intenzionati a schierarlo come titolare, opportunità che invece potrebbe essere data a Gabriel che sembra avere un ottimo potenziale e un grande margine di crescita. Ovviamente l’ultima parola l’avrà il campo e il rendimento dei citati potrebbe ribaltare le gerarchie, ma credo che a quel punto ( qualora cioè Gabriel non fosse ritenuto all’altezza) i rossoneri interverrebbero nel mercato per acquistare un nuovo portiere titolare e in quel caso Rafael sarebbe uno dei candidati principali. Riguardo il modulo Allegri sembra intenzionato a riproporre il 4-2-3-1, ma ovviamente è ancora presto dire se continuerà per tutta la stagione o meno su questa strada.

 

salve esperto sa dirmi se esiste davvero una trattativa tra i Berlusconi e gli arabi del Quatar per una Join venture che riguardi si Mediaset ma anche direttamente o indirettamente il Milan? Sento spesso diverse interviste di esperti e critici che confermano la mia tesi che pur sfruttando al massimo questa rosa il Milan possa puntare massimo all’Uefa! Ora dato che questo traguardo porterebbe al Milan un ulteriore ridimensionamento stanno preparando in società un piano di rilancio indipendente dall’ingresso di nuovi soci? Io non credo a grossi investimenti ma spero almeno che vengano inseriti 3 elementi di cui 2 alternative ed uno di valore e qualità in grado di elevare il valore complessivo della squadra e portarla a competere per il terzo posto senza il quale verrebbero bruciati 30-40 mln di euro! Lei ha parlato di difensore centrale ma in rosa ce ne sono 6 come ha appena confermato Braida! Io credo sia difficile per cui le faccio un pronostico: parte Mesbah e arriva un terzino magari peluso, partono Strasser e Traorè arriva un regista, come alternativa a Montolivo, parte Constant e si punta ad un trequartista-mezzapunta unico giocatore per il quale può essere fatto un investimento che può esser Kakà o Eriksen in scadenza 2014! E’possibile e realizzabile tale strategia? Saluti Francesco

 

Caro Francesco,  sul discorso della Join Venture purtroppo non posso darti informazioni precise perchè non sono a conoscenza di informazioni certe, quello che posso dirti è che ci sono diverse voci di corridoio e l’esperienza mi insegna che spesso, se così ripetute si rivelano almeno in parte fondate. In sintesi non possiedo informazioni certe in merito a questa faccenda ma se vuoi la mia opinione penso che qualcosa in pentola bolle… e bolle già da diverso tempo. Passando al mercato credo che la tua analisi sia in parte giusta anche se difficilmente il Milan nella sessione di gennaio riuscirà a compiere tutte quelle operazioni, sia in entrata che in uscita e quindi potrebbero esserci degli scostamenti rispetto quanto descritto da te. Unico reparto nel quale hai “sbagliato” è la difesa, è vero il Milan ha già 6 centrali, ma nessuno di questi ha ancora dimostrato di poter essere un punto di riferimento per gli altri compagni e garantisce piena affidabilità. Lo stesso Allegri, che cambia continuamente la coppia titolare di centrali dimostra questa tesi, sintomo che è ancora alla ricerca dei giusti equilibri. Bonera e Yepes sono a mio avviso ottimi giocatori ma non erano i titolari designati ad inizio stagione, ma sia Mexes, che non sembra più il giocatore di Roma, sia i nuovi acquisti Acerbi e Zapata, hanno ancora convinto, permettendo a Bonera e Yepes (il primo su soprattutto) di giocare spesso. Per questo motivo posso affermarti con assoluta certezza che il Milan si sta guardando intorno per acquistare un centrale che possa essere un punto di riferimento per tutta la squadra ed un “titolare fisso”. Questo ovviamente non significa che il Milan acquisterà sicuramente un centrale difensivo, lo stesso Braida, che tu hai citato, pochi giorni fa parlando di N’Kolou ha detto che il Milan è molto attento al mercato dei centrali, che potrebbe arrivare un centrale importante, ma che arriverà solo se ce ne dovessero essere le condizioni e soprattutto se è…importante appunto. In sintesi, il Milan non comprerà tanto per comprare, non comprerà un giocatore che possa portare un contributo simile a quello che gli attuali difensori possono già offrire, ma acquisterà un difensore solo qualora si trovi un centrale che realmente possa portare qualcosa in più ad un reparto che si trova spesso in difficoltà in questa stagione. Vedremo dunque se il Milan riuscirà a trovare questo giocatore e soprattutto se avrà un prezzo compatibile con le disponibilità del club, i nomi ci sono e sono noti, Benatia (difficile però che si sposti a gennaio), Yanga-Mbiwa e anche lo stesso N’kolou, che il Milan sta seguendo da tempo.

 

Avete domande o curiosità di mercato alle quali vorreste avere una risposta? Postate le vostre domande nella pagina personale di Facebook che trovate ad inizio articolo, vi risponderà il nostro esperto al più presto. Cosa aspettate?

 

Un abbraccio dal vostro esperto di mercato.

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top