Juventus-Napoli, Mazzarri: Cercheremo di mettere in difficoltà i bianconeri

Serie A: Tutte le News del Campionato di Calcio 2016-17

JUVENTUS NAPOLI MAZZARRI –  A quasi 24 ore dal fischio finale di Juventus-Napoli, Walter Mazzarri, ha parlato del big match di domani in conferenza stampa, come raccolto da Gazzetta.it: “Mi interessava vedere tutti i nazionali, oggi ho visto Cavani e Vargas bene. Domani valuterò tutte le situazioni e sceglierò la formazione più adatta. Il ritardo? Non me ne importa, faccio l’allenatore, valuto giocatori e avversari e cerco di fare la migliore formazione possibile per la Juve. Loro vogliono una prestazione all’altezza della situazione, da questo punto di vista possono stare tranquilli – afferma l’allenatore del Napoli – piuttosto, il risultato di questa gara non cambierà nulla perchè anche in caso di sconfitta mancheranno trenta gare alla fine e ci sarà tutto il tempo per recuperare. Certo, la Juve gioca in casa e sembra imbattibile. Inoltre, non perde da 46 partite e non ha perso neppure contro i campioni d’Europa del Chelsea. Speriamo di mettere in difficoltà i bianconeri. Sono curioso di vedere i miei giocatori come entreranno in campo in uno stadio caldo come quello della Juve, loro sono forti ma se saremo al top ci giocheremo le nostre carte. Rispetto al passato, siamo più bravi a tenere botta quando ci sono dei momenti di sofferenza. Questo salto di qualità c’è stato e mi dà un pizzico di tranquillità in più. Non è un caso se Juventus e Napoli sono da sole in testa al campionato. Ce lo siamo meritati. Occhio, però, all’Inter che ha soli 4 punti in meno di no. Pirlo è un legittimo candidato al Pallone d’Oro, bisognerà provare a limitarlo anche dal punto di vista balistico evitando di concedergli troppi calci di punizione. Buffon è un fuoriclasse, secondo me il migliore in Europa. Non dovesse esserci sarebbe un piccolo vantaggio, lo stesso dicasi per Vucinic. Però, non scordiamoci il valore della rosa della Juve: i bianconeri hanno talmente tanti giocatori bravi che non soffriranno eventuali assenze. I loro grandi giocatori ci rispettano perché sanno che se non fanno le cose al meglio, contro di noi rischiano. Se Carrera verrà a stringermi la mano, non ci saranno problemi. Dice che siamo poco propositivi? Mi interessa più il parere degli osservatori neutrali”.

Mauro Piro – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top