Calciomercato Juventus, Marotta: Drogba? non ci serve un top-player abbiamo Pogba

Calciomercato Juventus: News di calcio mercato LIVE

 

 

CALCIOMERCATO JUVENTUS MAROTTA – L’ad della Juventus Beppe Marotta intervenuto a Radio Anch’io lo Sport ha analizzato l’ottimo momento della squadra bianconera prendendosene i meriti: “Le statistiche aiutano a fare un’analisi più completa. Solo una sconfitta in tante gare ufficiali significa che siamo un modello vincente, il tutto valorizza il nostro valore. Abbiamo costruito prima uno zoccolo duro in società, poi ci siamo occupati dell’area tecnica, partendo in primis da un allenatore che è stato capitano della Juventus. Non abbiamo campionissimi ma tutti sanno dare in qualsiasi momento il loro contributo vincente. Due anni fa abbiamo cambiato tutto, con l’obiettivo di avere una rosa completa. Dei “vecchi” ci sono solo Buffon, De Ceglie, Chiellini e Marchisio. Abbiamo fatto una grande rivoluzione con tanti giocatori dello stesso livello: chiunque giochi, chiunque entri in campo a partita in corso riesce a dare lo stesso contributo degli altri, come accaduto sabato contro il Napoli. Merito di Conte, che non lascia mai nulla di impreparato”. Ed in merito al tecnico bianconero Marotta ha sottolineato: “La sua presenza è fondamentale. Ha grande cultura del lavoro che si esplica durante la settimana, quando poi si prepara la gara. Quando arriva la partita la squadra è già preparata, fermo restando che in 90′ ci sono molte componenti imprevedibili. La sua assenza in panchina pesa, ma abbiamo giocatori come Buffon e Pirlo che con la loro esperienza aiutano in campo tutti gli altri giocatori. Paradossalmente la sua assenza è uno stimolo in più per i calciatori”. Su Pirlo: “Rispetto e concordo la sua scelta di proseguire l’esperienza in azzurro. É un professionista eccezionale, sa gestire il suo lavoro nel club e la sua presenza in Nazionale. Parliamo di un campione vero, lui e Buffon sono punti di riferimento per tutti i giovani che vogliono emergere”. Sul possibile acquisto di un top player come Drogba: “Siamo il migliore attacco della Serie A, con 12 giocatori andati in gol. Il collettivo è la nostra arma vincente, più che top-player noi abbiamo un top team. Pensiamo a Pogba, giovane ed arrivato a costo zero: non sempre è il grande nome a fare bene. E poi ricordiamo che in Italia è ora impossibile avere un certo tipo di giocatore, il cosiddetto top-player”. Sulle frecciate di Cassano: “Conosco bene Antonio, il rispetto delle regole è la base se no non si va lontano. Quello che si fa da noi si fa anche nelle altre società. I nostri giocatori non sono soldatini, rispettano solo senza problemi alcune regole comportamentali”.

 

Giacomo Novara – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top