Shakhtar, la tragica storia di Gai: Il mio cognome era Gay ma sono stato costretto a cambiarlo…

Calcio

SHAKHTAR GAI – Fa davvero riflettere la storia di Oleksiy Gai centrocampista dello Shakhtar Donetsk con all’attivo moltissime presenze, costretto a cambiare il proprio cognome da Gay a Gai: “Ci tengo a precisare che non c’è in me alcuna forma di ostilità verso gli omosessuali – racconta il classe 1982 a IlGiornale – Purtroppo il cognome ha finito per rovinare buona parte della mia carriera. C’è un dopo la visita all’ufficio anagrafe, ma purtroppo c’è anche un prima, difficile e doloroso. Se fallisci quel cognome diventerà la tua tomba professionale, mi dicevano. La svolta è arrivata senza la y. Forse è un po’ tardi, sognavo di giocare all’estero, ma credo che a trent’anni rimarrà un sogno. Vorrà dire che mi toglierò soddisfazioni importanti con lo Shakhtar”.

La redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top