Inter-Neftci, voti e pagelle Gazzetta dello Sport: che conferma Livaja, bene Cassano – Foto

Fantacalcio

INTER NEFTCI VOTI PAGELLE GAZZETTA – Di seguito potete visionare i voti e le pagelle Gazzetta dello Sport relativi alla sfida fra l’Inter e gli azeri del Neftci, gara valevole per il sesto ed ultimo turno dei Gironi di Europa League e conclusasi con il risultato di 2 a 2. Il migliore dell’incontro in assoluto è stato il giovane Livaja.

INTER 6,5
BELEC 6 Al primo, vero, tiro prende un eurogol onestamente imparabile. Poi respinge il tiro di Wobay che diventa il 2-2 finale: colpe specifiche, dai, non ci sono.
JONATHAN 6 Fa due volate e mette tre tappi. Fa anche un numero «do Brasil» fra due avversari poi sgancia un tiro molliccio. Esce per infortunio.
BANDINI 6 Quarto dietro a destra: una mezza dormitina non letale.
SAMUEL 6 Un colpo di testa per provarci là davanti: palla fuori. Dietro comanda e mura come al solito, senza risparmiarsi, perché tanto col Napoli sarà squalificato.
CASSANO 6,5 Entra nella ripresa per trovare minutaggio dopo le due gare in sosta coatta: spina inserita e tac, infila subito tre palloni zuccherati. Dopo, merita un rigore palese per fallo di Mitreski.
CAMBIASSO 6 Centrale difensivo: fa da «teacher» a Pasa, sia quando il baby è in mezzo al campo e sia quando è in difesa. Controlla e non sbaglia se non in un’incursione azera nella ripresa. Avrebbe anche un assist perché il 3-1 di Livaja sarebbe gol.
PEREIRA 5,5 Insufficiente perché si fa mangiare in testa nel finale per il 2-2. Prima, anche intraprendenza e crescita: complici due lisci azeri serve il cross del primo gol di Livaja.
ROMANO’ 6 Parte largo a destra ed è una bella battaglia contro Bertucci, battaglia che spesso vince il brasiliano.
BENASSI 6 Inizio con attenzione, intraprendenza e ordine: si scambia spesso con Romanò ma soprattutto – in avvio di azione – arretra fra Samuel e Cambiasso che si allargano. Cresce bene.
PASA 6,5 Classe ’94, piede dolce (mancino) e tutela del territorio: si mette davanti alla difesa e quando è chiamato a dare qualcosa fa tutto benone. Ripresa da centrale difensivo: attenzione e movimenti.
GARRITANO 5,5 Largo a sinistra, diciamo che più vicino alla porta sarebbe meglio. Però il copione della serata dice che deve anche contrare e lo fa. Tenta anche l’arrembaggio, tiro fuori.
NAGATOMO 6,5 Entra da quarto centrocampista, passa nemmeno un minuto, chiede palla e la posiziona sulla testa di Livaja: ancora una volta, come col Palermo, accende l’interruttore. Prende una traversa che vibra all’ennesima potenza.
COUTINHO 5,5 Sente che può essere una serata danzante e allora si mette a ragionare di serpentine, tocchi morbidi, palla-c’è-non c’è: supporta e affianca Livaja, crea qualcosa ma è fumo. In partite così, uno come lui dovrebbe spaccare tutto.
7 IL MIGLIORE LIVAJA Terzo e quarto gol in Europa League dopo quelli realizzati a Rubin e (sempre al) Neftçi: i lisci dei centrali azeri lo mettono in condizioni super, però è freddo e preciso per l’1-0. Tempista nel raddoppio, farebbe pure il 3-1 ma il giudice di porta dice (ma dove guardava?) che non è rete.
All. STRAMACCIONI 6 Prova tanti baby e va anche benone: anche perché rigore più traversa più gol-non visto farebbero vittoriona.

NEFTCI 6,5
Stamenkovic 5; Shukurov 5,5 (Mehdiyev 5,5), Mitreski 5, Guliyev 5,5, Bertucci 6; Wobay 6,5, Ramos 6, Sadygov 7 (Seydov 6), Flavinho 6,5; Imamverdiyev 6 (Abdullayev s.v.); Canales 6,5. All. Hajiyev 6,5.

La redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top