Siena-Napoli 0-2, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport: Cavani il migliore, flop Mannini

Calcio

SIENA  NAPOLI VOTI PAGELLE – Il Napoli non sbaglia e rovina l’esordio di Iachini sulla panchina del Siena battendo i bianconeri di Toscana per 2-0 con reti di Maggio e Cavani (rigore). Risultato ingiusto per il Siena, che aveva creato poco ma senza meritare la sconfitta. La squadra di Mazzarri riesce a portare a casa i tre punti della vittoria pur senza aver giocato una grande partita. La concretezza, però, non è mancata e può ricominciare la corsa vero il secondo posto. Ecco voti e pagelle:

SIENA 5.5

PEGOLO 6 IL MIGLIORE:Tiene in piedi il Siena con due miracoli su Hamsik e Cavani. Incolpevole sui gol.

BELMONTE 6 Macina chilometri sulla corsia di destra. Come esce lui il Napoli sfonda propria in quella zona del campo.

MANNINI 4,5 Si fa bruciare da Maggio nell’azione che chiude la gara. Una disattenzione grave.

DELLAFIORE 5,5 Per un tempo duella alla pari con El Matador. Poi, Cavani accelera e arrivano i problemi.

CONTINI 6 Va in affanno quando il Napoli trasforma la partita in un assedio. Vacilla ma non crolla.

FELIPE 5 Entra in contatto con Pandev e il rigore ci sta tutto. Un episodio che lascia il segno sulla sua partita.

RUBIN 6 Un guerriero. Dalla sua fascia si passa a fatica.

BOLZONI 6 Fa la guerra con chiunque gli passi vicino. Un prezioso argine in mezzo al campo.

D’AGOSTINO 6 Garantisce qualità alla manovra del Siena. Ma dopo un’ora è già in riserva.

VALIANI 5,5 Una vita da gregario. Iachini lo vorrebbe più incisivo in fase offensiva.

BOGDANI s.v. Solo pochi minuti.

ROSINA 6 Sbaglia qualche pallone ma ne gioca tanti. Forse la troppa generosità gli toglie freddezza negli ultimi venti metri. Dove dovrebbe fare la differenza.

REGINALDO 5 Non va oltre un destro svirgolato malamente.

CALAIÒ 4,5 Palloni buoni ne arrivano con il contagocce ma lui non riesce mai ad arrivare al tiro. Un bomber in evidente crisi d’identità. Per di più si fa anche

espellere per doppia ammonizione.

All. IACHINI 6 In cinque giorni non poteva fare miracoli. Questo Siena va ripensato. Anche in chiave mercato

NAPOLI 6.5

DE SANCTIS 6 Gli attaccanti del Siena sono «non pervenuti». L’unico problema è difendersi dal freddo.

CAMPAGNARO 6 Calaiò non gli scappa mai. Nella parte finale della gara prova a dare anche un sostegno al centrocampo.

BRITOS 6 Ha meno personalità di Cannavaro. Ma non lo fa rimpiangere.

GAMBERINI 6 Recita il compitino senza sbavature.

PANDEV 6,5 Il suo ingresso regala una scossa positiva al Napoli. Conquista il rigore che chiude la gara.

MAGGIO 6 Meglio nella versione da difensore che nell’abituale ruolo di esterno a tutto campo. Non sembra essere brillante dal punto di vista fisico. Gol che spacca il match.

BEHRAMI 6,5 Un muro sul quale rimbalzano i centrocampisti del Siena. Non ha risentito del furto dell’orologio del valore di 22 mila euro.

DONADEL 6 Il solito soldatino. Da quando Mazzarri lo ha rilanciato è riuscito a conquistarsi il ruolo di vice Inler.

ZUNIGA 5,5 Corre molto ma spesso a vuoto. Rispetto al solito non riesce a incidere quando si propone nella metà campo avversaria.

MESTO 6 Ordinato.

HAMSIK 6 Un primo tempo da dimenticare, una palla gol clamorosamente sbagliata ma è lui a inventare l’assist per Maggio che regala tre punti al Napoli.

IL MIGLIORE CAVANI 6,5 L’assist che Hamsik non sfrutta, un gran colpo di testa che Pegolo devia in angolo e il gol su rigore. Non devastante ma decisivo.

INSIGNE 5,5 Il talento c’è ma stavolta si vede e non si vede.

EL KADDOURI 6 Pochi minuti ma di qualità. È lui a far partire l’azione che porta al rigore conquistato da Pandev.

ALL. MAZZARRI 6,5 Il migliore in campo insieme a Cavani

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com

 

 

Tags:

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top