Genoa-Lazio, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

Serie A: Tutte le News del Campionato di Calcio 2016-17

GENOA LAZIO VOTI PAGELLE GAZZETTA – Altro tonfo in campionato per la Lazio di Petkovic che rimane comunque al terzo posto vista la sconfitta dell’Inter. I biancocelesti perdono contro il Genoa che vince tre a due all’ultimo secondo con un colpo di testa del neo acquisto Rigoni. Nel Genoa migliore in campo Kucka, centrocampista slovacco autore di un grande match. Nella Lazio ancora super Floccari, l’attaccante sta segnando con continuità. Ecco le pagelle della Gazzetta dello Sport.

FREY 6 Disoccupato di lusso nel primo round, impotente nel secondo contro Floccari e Mauri. GRANQVIST 6,5 Il rilancio dell’azione è compito suo. Anche negli anticipi e di testa va forte. PORTANOVA 6 Fa a zuccate con Klose e Kozak e vince ai punti. Un po’ statico a centro area ma anche per gli ordini impartiti MANFREDINI 6 Perde Floccari sul gol, ma sono tante le occasioni in cui anticipa o recupera. Pimpante. CASSANI 6 Gioca, benino, poco più di 20 minuti. Poi si fa male. FERRONETTI 6 Esordio per un giocatore sfortunato (sempre k.o.). All’inizio tiene basso Lulic, poi lo subisce. Alla prima gara ci sta. ROSSI 6 Il capitano lottatore corre e tampona fin quando può. Gli anni si fanno sentire, ma è prezioso. RIGONI 6,5 L’hombre involontario del partido. Complimenti per i riflessi sul gol. E prima fermato solo da una prodezza di Marchetti. MATUZALEM 6,5 Un uomo chiamato ordine. Con lui il Genoa è più quadrato. Ma quel fallo a Brocchi era da rosso. h 7 IL MIGLIORE KUCKA Juraj il samurai. È dappertutto, colpisce e imposta. Nella sua area di testa le prende tutte. MORETTI 6,5 Gran bella partita. Puntuale nelle scorribande sulla fascia, attento dietro. Tra l’altro, il fallo laterale del 3-2 è suo. BERTOLACCI 6,5 Quando ha voglia, somiglia a un fenomeno. Gol stupendo e pure lo zampino nell’1-0. Poi finisce idee e benzina. OLIVERA 6 Anche lui non s’arrende al pari. BORRIELLO 6,5 Che sveltezza sul gol: marchio del bomber. Che ingenuità quando cintura Cana: difetto degli attaccanti in difesa. All. BALLARDINI 6,5 Il suo Genoa è corto e quadrato, ma ha il difetto di sedersi quando prende gol. Poi esce il carattere.

MARCHETTI 6,5 Fa una sola parata ma da urlo, su zuccata di Rigoni. Anzi da Batman. Forse su Bertolacci non è impeccabile. CIANI 6 Quando è in difficoltà spazza. Senza un punto di riferimento preciso a volte si perde. Ma non combina guai. CANA 6,5 Gara da leader: messo davanti alla difesa, trascina tutti. Peccato che sui gol di Borriello e Rigoni ci sia lui nei paraggi. RADU 5,5 Signor tentenna su Bertolacci-gol. Altre insicurezze KONKO 6 Timido all’alba della sfida, ritrova vitalità e spinta. GONZALEZ 6,5 Tiene su il centrocampo, zompettando su palloni e caviglie. Lavoro oscuro e non. LEDESMA 5 Fuori ritmo e fuori dai giochi. Capita anche a un califfo come lui. Pektovic lo cambia. BROCCHI s.v. Che iella: entra e esce subito urlando di dolore. PEREIRINHA 6 Numeri e piedi dolci. Esordio promettente. MAURI 6 Non combina granché, ma rimette in pista la Lazio col rigore. LULIC 6,5 Deludente, poi prorompente. Cross a ripetizione. KLOSE 5,5 Il totem spennato. Non stava bene, si fa male. Sostituito. KOZAK 6 Ci mette il fisico per fare da torre e da spalla ai compagni. h 7 IL MIGLIORE FLOCCARI Si sbatte come un cercatore di diamanti quando la Lazio arranca. Poi trova il gol. Quanto corre. All. PETKOVIC 7 Giù il cappello. Con tanti infortunati e sotto di 2 gol, cambia sistema e manda all’arrembaggio la squadra.

La redazione di Calciomercatonews.com

Tags:

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top