Borussia M.-Lazio, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

Ultime Notizie:

BORUSSIA M. LAZIO VOTI PAGELLE GAZZETTA – Finisce tre a tre tra il Borussia M. e la Lazio nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. I biancocelesti resistono a tre rigori concessi ai tedeschi e anche all’espulsione di André Dias, ma riescono a portare a casa un pareggio positivo e fondamentale. Protagonista Libor Kozak, attaccante ceco della Lazio autore di una doppietta sontuosa, in gol anche il solito Floccari sempre più parte integrante del progetto Petkovic. La Lazio non riesce a fermare il ciclone Arango. Voti e pagelle della Gazzetta dello Sport.

BORUSSIA M. 6,5

TER STEGEN 6 Rischia la figuraccia sul pressing di Ledesma, poi rimedia con una paratona su Floccari. STRANZL 5,5 Un rigore sì, un altro no, poi un palo colpito. BROUWERS 5,5 Chiusura decisiva su Lulic, in crisi su Kozak. DOMINGUEZ 6 Le cose migliori le fa in impostazione. Nel finale sfiora il gol con un sinistro da fuori. WENDT 5 Una manna per Candreva: non si vede mai. NORDTVEIT 5,5 Lentissimo nell’uscire palla al piede: si capisce perché il pubblico lo becca. MARX 6,5 La sua partita è tutta nel rigore: mica male. JANTSCKE 6 Legna e poco altro. XHAKA 6 Partecipa alla rimonta. HERMANN 7 Imprendibile: si conquista il rigore, fa ammonire Gonzalez e disperare la difesa laziale. Col piede troppo leggero sul tap in dopo il palo di Arango. CIGERCI 6,5 Finto trequartista, mediano aggiunto che dà enorme fastidio al centrocampo laziale. HANKE 6 Va a mettere il fisico nell’assalto finale. h7,5 IL MIGLIORE ARANGO Altri che gelo, il suo sinistro è caldissimo. Manda Hermann a conquistarsi il rigore, poi stampa sul palo una punizione. A segno nel finale con una traiettoria impazzita. DE JONG 6,5 Se si alza il pallone è roba sua: prima manda in crisi Dias, poi costringe Cana al fallo da rigore. All. FAVRE 6,5 Cambia il Borussia nella ripresa. In meglio.

LAZIO 7

MARCHETTI 6,5 E’ la media tra il rigore parato e l’indecisione sulla punizione gol, dalla traiettoria maledetta deviata da Floccari. KONKO 5,5 Prova a costringere Arango sulla difensiva, ma non è aria. BIAVA 6 Tiene botta, i compagni gli fanno passare una serataccia. DIAS 4 Una forbice inutile causa il primo rigore, un abbraccio il secondo. Poi una serie di imprecisioni mettono in crisi la Lazio. Una sciagura. E pure plateale nelle proteste. RADU 6 Difficile tenere a bada Hermann. Più semplice sarebbe stato metter dentro con la testa l’assist di Hernanes a fine primo tempo. CANDREVA 6,5 Ci prova su punizione, tiene su il pallone e prova a sfondare stile rugby. Fino all’assist gioiello per Floccari gol. CANA 5,5 Ingenuo sul rigore. GONZALEZ 6,5 Gli arrivano da tutte le parti, lui li conta e cresce minuto dopo minuto. LEDESMA 5 Perde un pallone sanguinoso che manda Hermann in contropiede solitario. Non è serata, troppi appoggi sbagliati. E Petkovic lo toglie a fine primo tempo. h7,5 IL MIGLIORE KOZAK Aveva chiesto spazio. A ragione: doppietta d’oro, a quota 7 in Europa, il suo giardino. HERNANES 6,5 Pigro per mezzora, poi si aggiusta il caschetto e vai col tango. Fino all’assist per il 3 3. LULIC 6,5 Crescendo rossiniano. All’inizio sbaglia una decina di cross. Al primo utile Floccari sfiora l’1 1. Al secondo, nella ripresa, manda a segno Kozak (Ciani s.v.). FLOCCARI 7 Primo pallone giocabile e per poco non fa gol con un colpo di testa. Poi lo trova, sesto nelle ultime 8 gare: magic moment. All. PETKOVIC 7 Lascia Ledesma negli spogliatoi e passa al 4 4 2 prima, poi alla difesa a tre una volta rimasto in 10, non togliendo la seconda punta: coraggioso.

La redazione di Calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top