Chievo-Palermo 1-1, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport: Paloschi non trova la porta, Rios ha personalità e visione

Calcio

CHIEVO PALERMO VOTI PAGELLE – Finisce 1-1 il primo anticipo del sabato della 25ma giornata di Serie A tra Chievo e Palermo. Il match si mette subito bene per gli uomini di Malesani che trovano il gol del vantaggio dopo appena cinque minuti con Formica. I padroni di casa, però, reagiscono ma trovano il gol del pareggio solo nella ripresa con il calcio di rigore trasformato da Thereau. Un punto prezioso per il Palermo che abbandona momentaneamente l’ultimo posto in classifica. Ecco voti e pagelle:

CHIEVO 5.5

UGGIONI 5,5 Non impeccabile sul fendente di Formica.

ANDREOLLI 6 Qualche buona chiusura ma anche qualche amnesia.

DAINELLI 6 Falloso all’inizio su Boselli, poi gli prende le misure e lo ferma con le buone.

ACERBI 5 Incerto e approssimativo in molti interventi. Troppi.

FREY 6 Trova il rigore che evita il k.o., non è poco.

COFIE 6 Tanta quantità e buone coperture, agisce da mediano difensivo.

GUANA 5,5 Ci mette molto impegno, ma se fa il regista il gioco ne risente.

HETEMAJ 5 Fuori dal gioco, avanza spesso a testa bassa.

PELLISSIER 6 Il suo ingresso dà profondità all’attacco.

JOKIC 6 Molto propositivo, opera il cross che innesca il rigore.

PALOSCHI 5 Si muove molto ma combina quasi nulla, sempre distante dalla porta.

LUCIANO 6 Una mezzora da mestierante, una sicurezza per tenere il risultato.

IL MIGLIORE THEREAU 6.5 Cambia tanti ruoli, la sua qualità si vede, segna un rigore pesantissimo. (Spyropoulos s.v.)

All. CORINI 6 La sua squadra cresce nella ripresa grazie a una trazione più offensiva. Il punto gli va anche bene ma poteva osare di più.

PALERMO 5.5

SORRENTINO 6 Prende più improperi dai vecchi tifosi che brividi di freddo. Spiazzato sul tiro dagli undici metri.

MORGANELLA s.v. Si fa male subito. Sfortunatissimo.

NELSON 6 Pareggia il duello di fascia con Jokic.

MUNOZ 6 Argina bene le poche percussioni di Paloschi.

ARONICA 6 Queste sono le sue partite, non quelle di Champions.

GARCIA 5 Il suo braccio galeotto costa il penalty e due punti.

BARRETO 5,5 Pendola avanti e indietro senza mai trovare la posizione giusta per rendersi efficace.

IL MIGLIORE RIOS 6.5 Tiene a galla la mediana con personalità e senso delle geometrie.

KURTIC 5,5 Inizia bene poi si perde senza riemergere più.

FORMICA 6,5 Primo gol in Serie A, sostituito per esigenze tattiche.

VON BERGEN 6 Difensore aggiunto, fa la sua parte senza soffrire.

BOSELLI 6 Come centravanti boa non ha il fisico ma sa difendere bene il pallone.

MICCOLI s.v. Febbricitante, entra soltanto nel finale.

FABBRINI 6 Quando si accende è tutto da vedere ma va troppo a intermittenza.

All. MALESANI 6 Il meno amato degli ex, nella sua gestione conta due risultati utili in due gare ma coi pareggini è dura salvarsi.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top