Calciomercato Juventus, il mercato non si sblocca, Conte inizia ad essere inquieto…

Calciomercato Juventus: News di calcio mercato LIVE


Mercato News Conte Juventus- TuttoSport è senza ombra di dubbio il giornale che è più vicino alle vicende della Juventus. Per questo motivo l’articolo da loro pubblicato oggi e che vi riportiamo potrebbe allarmare i tifosi bianconeri:

Dopo l’ingaggio anticipato di Llorente , Antonio Conte aspetta ancora che arrivi il primo acquisto. E, di conseguenza, che si materializzi qualche cessione: perché ci sono giocatori che sanno di non rientrare più nei suoi piani e, di conseguenza, di quelli della società. Con che spirito, eventualmente, si presenterebbero nel ritiro di Chatillon? Problematica, questa, che dalle vacanze il tecnico campione d’Italia comincia a sentire.

FATE IN FRETTA Ufficialmente non è ancora arrivato nessun giocatore. I piani, o meglio le speranze, sono che a poco meno di un mese dall’inizio del ritiro arrivino tre priorità (e la composizione dell’80% della nuova rosa): che ora possono essere Tevez , Ogbonna e Zuniga . Che poi sono giocatori che il direttore generale Marotta sta trattando. Dopo le comproprietà di ieri e le buste di stasera la prossima settimana dovrebbe essere quella giusta per perfezionare alcune operazioni. Con l’inserimento di Kolarov . Il Capitano aspetta impaziente (e spera) di poter cominciare ad avere qualche giocatore che aspetta per poter costruire la squadra che ha in testa.

ALTRO PROBLEMA Come detto prima non c’è da sottovalutare un altro aspetto: quello di ritrovarsi dei giocatori che sono sul mercato: Matri , Quagliarella e Vucinic , per esempio. Come farebbe a ricaricarli quando questi sanno che la società ha fatto di tutto per darli via? Con uno si potrebbe trovare una soluzione accettabile, ma con più di uno sarebbe un guaio. Perché il calcio di Conte è fatto di stimoli continui.

ARRIVANO STANCHI I collaboratori di Antonio Conte stanno seguendo con grande attenzione la Confederations Cup dove sono impegnati numerosi bianconeri. Che sono stanchi. Lo si è visto contro il Giappone: giocatori che hanno fatto fatica a tenere il ritmo e hanno concluso la partita senza forze. Stanno giocando una partita dopo l’altra, lo loro stagione non ha fine, proprio come lo scorso anno con i campionati europei. La differenza, ora, è che sulla loro carta d’identità c’è un anno in più. Quindi più fatica a smaltire la stanchezza e ritrovare la condizione migliore. Gli azzurri-brasiliani raggiungeranno la Juve il giorno 26 luglio, quando la squadra partirà alla volta della Stanford University di San Francisco.

IL PROGRAMMA Mancano 21 giorni al raduno. Ancora tre settimane di vacanze per i giocatori che non sono impegnati nella Confederations Cup. Dal 12 al 22 luglio. dunque, lavoro durissimo a Chatillon, nel fresco della Valle d’Aosta, dove i campioni d’Italia saranno alloggiati nella Struttura della scuola Alberghiera e si alleneranno allo stadio Brunod. La prima amichevole, contro una rappresentativa della Valle d’Aosta, è in programma il 17 luglio. Il 22 la comitiva lascerà la Valle d’Aosta e il 23 parteciperà al Trofeo Tim, probabilmente a Reggio Emilia contro il Milan e un’altra squadra da decidere. Al termine un giorno o due di riposo.

TUTTI IN USA E poi il 26, compresi gli azzurri, ci sarà la partenza per gli Stati Uniti, la seconda e più importante fase della preparazione: trasferimento a San Francisco. Poi il 31 luglio partita contro l’Everton e il 3 agosto contro Real Madrid o Galaxy. Il 6 e 7 agosto i bianconeri concluderanno la trasferta a Miami disputando la Guinness International Champions Cup. Il primo appuntamento ufficiale sarà il 18 agosto con la Supercoppa italiana contro la Lazio, probabilmente a Roma. A meno che non sia stabilità un’altra sede. Che, comunque, non sarà Pechino.

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top