Juventus, Allegri: ‘Consapevoli dei nostri mezzi. A Napoli possiamo vincere’

Primo Piano

Allegri


CALCIOMERCATO JUVENTUS – Alla vigilia della sfida contro il Napoli, ecco le parole rilasciate in conferenza stampa dall’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri: ‘La Juve non ha problemi, la partita con l’Inter è stata ottima, però abbiamo fatto quattro errori tecnici singoli e abbiamo compromesso una vittoria che avevamo in mano. Poi il campionato è lungo, io non avevo e non ho la presunzione di vincere con 10 giornate di anticipo. La Roma lotterà fino alla fine, lo sappiamo. Non dobbiamo esaltarci ma nemmeno deprimerci. Siamo consapevoli dei nostri mezzi. Napoli nostra bestia nera? La Juve non vince a Napoli dal 2000, ma magari questa è volta buona, abbiamo carte in regola per farlo. La partita di Doha ha detto che abbiamo concesso tante palle gol, ma alla fine potevamo vincerla noi. Cambiamenti? Non è che si più cambiare ogni settimana modulo abbiamo una nostra fisionomia e porteremo avanti questo sistema di gioco. Noi non dobibamo prendere gol e vincere la partita. Troppo presuntuosi? Non siamo presuntuosi, dobbiamo capire che nelle paritte ci possono essere dei momenti di difficoltà. Se si prende gol non è un dramma, basta rimettersi lì e provare a sistemare il risultato. Su questo dobbiamo fare meglio, gli errori individuali ci stanno, a volte li paghi a volte no. Adesso al minimo errore prendiamo gol’.

UNO SGUARDO AL MERCATO – Dopo aver parlato del Napoli, ad Allegri sono state fatte domande sul calciomercato delle avversarie e dalla Juventus: ‘Non sono preoccupato dal mercato delle altre. A noi servono giocatori di ottimo valore, ma non è facile a gennaio. prendere dei giocatori che non si servono tanto vale. Adesso sarebbe meglio valorizzare i giovani e quelli che sono rientrati. Balotelli? L’ho avuto e con me ha fatto una buona stagione. Purtroppo si è costruito un personaggio, tutti parlano più di quello che fa fuori che dentro il campo. Ha ottime qualità, però, adesso deve dimostrarle lui. Aiutati che Dio ti aiuta, lui si può aiutare da solo, altrimenti si perderà per la strada. Se mi piacerebbe allenarlo? E’ del Liverpool e deve pensare a far bene. Mkhitaryan e Januzaj obbiettivi possibili? Sono due ottimi giocatori, ma non sappiamo se i club li lasceranno andar via e se vogliono venire alla Juve. Ripeto, o arrivano giocatori di pari valore, altrimenti non serve a niente Infine, l’ultima battuta sul Pallone d’Oro: ‘A chi lo darei? Credo che lo vincerà Cristiano Ronaldo, se lo merita’.

La redazione di calciomercatonews.com

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top