Calciomercato Inter, addio Mancini: inizia l’era De Boer. I retroscena dell’addio

Primo Piano
Leonardo sostituto di Mancini

Mancini © Getty Images

L’era bis di Roberto Mancini sulla panchina dell’Inter è finita. Da oggi inizia l’era De Boer. Nella tarda serata di domenica, Mancini ha firmato la risoluzione che lo lega all’Inter fino al 2017. De Boer prenderà il suo posto firmando un contratto triennale da 2 milioni per il primo anno e 3 per i successivi due. Secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport, l’olandese, per motivi linguistici, dovrebbe essere affiancato da Chivu.

Tra i motivi dell’addio di Mancini, oltre ai contrasti con la società e le possibili cessioni dei big, in primis Mauro Icardi, ci sarebbero anche i contrasti con la squadra. Mancini, dopo aver scoperto del viaggio di Ausilio a Londra per verificare la disponibilità di De Boer a sedersi sulla panchina nerazzurra, avrebbe capito di essere ormai solo.

Questo ha convinto anche Suning a voltare le spalle a Mancini, per il quale non erano evidentemente più disposti a buttarsi nel fuoco nemmeno i giocatori. Tanto che nelle ultime ore ci sarebbe stato un sondaggio con gli uomini più importanti dello spogliatoio che hanno scaricato Mancio spiegando che sia a Riscone sia negli Stati Uniti il lavoro atletico e tattico non era stato per nulla intenso”, si legge sulla Gazzetta dello Sport.

Il tecnico, secondo Sky Sport, riceverà una cifra compresa tra i 2 e i 2,5 milioni di euro in virtù della risoluzione del contratto.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com

Tags:

© 2013. Calciomercatonews.com - Tutti i diritti riservati

Testata web registrata p.sso: Registro ROC N° 17082

NextMediaWeb srl P.iva 09689341007

Back to Top