Juventus

6 maggio 2013

Calciomercato Juventus, ecco come sarà la Juventus 2014: tutto il mercato reparto per reparto

juventus 8 Calciomercato Juventus, ecco come sarà la Juventus 2014: tutto il mercato reparto per reparto

CALCIOMERCATO JUVENTUS 2014 MERCATO – Panorama.it ha preparato un preciso dossier su quello che sarà il mercato estivo della Juventus, ieri laureatasi campione d’Italia. Ecco nel dettaglio le parole del noto sito: Porta:

Buffon resta ancor più intoccabile ora che è fresco di rinnovo. Con tutta probabilità il ruolo di secondo portiere sarà affidato ancora a Storari con conferma anche per Rubinho come terzo. Per il futuro si fanno spazio le candidature di Consigli dell’Atalanta e quella dell’enfant prodige Nicola Leali: classe 1993 ed ora in prestito alla Virtus Lanciano è stato voluto a tutti i costi da Marotta. Quest’anno è stato tra i migliori portieri della serie B per rendimento e la Juventus conta di aver già trovato l’erede di Buffon.

Difesa:

La difesa bianconera è il reparto che dovrebbe subire le minori modifiche in vista della prossima stagione. Il trio Bonucci – Chiellini – Barzagli è una garanzia e se la società agirà sul mercato sarà per rinforzare la panchina e piazzare qualche elemento che non trova spazio. Tra i partenti potrebbe esserci Luca Marrone, richiesto da diverse squadre di serie A e pronto per vivere un’importante esperienza da titolare dopo due anni in un ambiente vincente. Dal Portogallo rimbalza la voce di un interesse per Ezequiel Garay, difensore argentino classe 1986 ed ex del Real Madrid. Continua invece la corte del Psg di Leonardo su Lichtsteiner: se lo svizzero dovesse partire a Torino potrebbe arrivare l’olandese Van der Wiel. Raiola ha anche proposto Maxwell ma la Juventus ha detto no.

Centrocampo:

Blindati Vidal (su cui continua il pressing del Real Madrid) e Pogba (vera rivelazione della stagione bianconera, arrivato come svincolato vale ora più di 15 milioni di euro), la Juventus valuta i rinforzi per la linea mediana. Tra i più papabili c’è sicuramente Alessandro Diamanti, fantasista del Bologna che ha giocato l’ennesima stagione di alto livello. L’ex di Livorno, Brescia e West Ham ha già un accordo di massima con il club bianconero e resta da capire quali saranno i margini di trattativa con il Bologna che per il cartellino ha sparato alto: 10 milioni di euro. Probabilmente nell’operazione sarà inserita qualche contropartita tecnica con Bonaventura dell’Atalanta che potrebbe arrivare in bianconero per poi essere girato ai rossoblù. Sfuma invece la possibilità di vedere in bianconero Verratti: con tutta probabilità il giocatore seguirà Carlo Ancelotti al Real Madrid. Nel Borussia Dortmund dei miracoli c’è sotto osservazione Piszczek mentre Nani del Manchester United è una voce infondata e che non collima con la disponibilità economica nel club di Andrea Agnelli.

Attacco:

La questione attacco resta naturalmente la più affascinante e complicata. Confermata la volontà di Ibrahimovic di tornare in Italia è difficile che la Juventus decida di puntare nuovamente sullo svedese. L’ingaggio del giocatore è fuori mercato e il cattivo feeling con la Champions dell’ex milanista potrebbe incidere sulle scelte della società. Come se non bastasse contro il Palermo la curva bianconera ha esposto lo striscione “Non vogliamo mercenari” con un riferimento neanche tanto velato all’ex di Inter e Milan. Chi potrebbe spingere per un suo arrivo è però Pavel Nedved, primo estimatore del giocatore. In uscita due tra Matri, Giovinco e Quagliarella. Il primo piace molto a Fiorentina, Lazio e Sampdoria mentre il secondo potrebbe rientrare nell’operazione per l’assalto a Jovetic (ma attenzione anche a Ljajic che piace molto ad Antonio Conte). I posti a disposizione in attacco saranno di meno anche per l’arrivo già annunciato di Llorente dall’Athletic Bilbao, mentre per il futuro si tiene in considerazione anche Richmond Boakye, reduce da due anni da protagonista a Sassuolo con cui ha conquistato la serie A. Non è escluso anche un ritorno di Ciro Immobile che ha vissuto una difficile stagione al Genoa e difficilmente resterà in Liguria. Altro obiettivo è Gonzalo Higuain, attaccante del Real Madrid, come confermato da Ernesto Bronzetti: “Marotta e Paratici seguono da tempo Benzema e Higuain, difficile che il primo parta mentre per il secondo ci sono più probabilità”.

Tags: