Milan, Leonardo: “Che brutto giocare a porte chiuse, va cambiata mentalità”

MILANO – Leonardo, allenatore del Milan che sembra vicinissimo all’addio a fine stagione (sostituito da Van Basten? n.d.r.), ha parlato dopo la sconfitta dei rossoneri a Marassi che, però, complice il pareggio tra Palermo e Sampdoria, ha permesso alla società di Via Turati di raggiungere aritmeticamente il tanto agognato terzo posto, con il conseguente accesso diretto alla prossima Champions League. Ecco le parole di Leo: Che brutto giocare a porte chiuse, quasi mi vergognavo a parlare, tutti mi sentivano. E’ stato un episodio molto triste. Purtroppo è una questione di mentalità da cambiare, aldilà della partita in sè“.

TMW » MILAN » IL MATCH
IL MATCH
Leonardo: “Che brutto giocare a porte chiuse”
09.05.2010 17.50 di Vincenzo Vasta articolo letto 117 volte

© foto di Federico De Luca

Il Mister Leonardo, intervistato nel corso del dopo partita, dai microfoni della Rai, commenta così la gara a porte chiuse: “Quasi mi vergognavo a parlare, tutti mi sentivano. Episodio molto triste. E’ questione di mentalità da cambiare, aldilà della partita”.

TuttoMercatoWeb.com – il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24
ALTRE NOTIZIE MILAN