Home Archivio articoli Testata Eto’o, parla Casarin: “E’ caduto in qualche trappola, ma doveva essere...

Testata Eto’o, parla Casarin: “E’ caduto in qualche trappola, ma doveva essere espulso”

CONDIVIDI

TESTATA ETO’O INTER CASARIN ESPULSIONE – «Eto’o è caduto in qualche trappola di parole o di cose avvenute sul campo, altrimenti non si capisce come faccia una cosa del genere. La prima cosa che doveva pensare era che se l’arbitro lo avesse visto lo avrebbe espulso, invece è rimasto in campo con la possibilità di rovesciare il risultato e sarebbe stato ancora più grave». Paolo Casarin ex designatore arbitrale, spiega così, a Radio Anch’Io Lo Sport, la testata dell’attaccante dell’Inter Samuel Etòo a difensore del Chievo Cesar nella gara di ieri, in stile Zidane nella finale del Mondiale del 2006. Il bomber camerunense rischia ora anche tre giornate di squalifica con la prova televisiva. «Il gesto di EtO’o avrà il seguito ovvio, altrimenti non so cosa possa succedere. Tutto è contro di lui in questo momento», aggiunge Casarin che parlando di quanto avvenuto in campo dice: «Sono tutti a guardare il pallone invece bisogna capire cosa avverrà. Non aver visto il gesto di Eto’o è un errore che non ci doveva essere. Se lo vedevano andava espulso senza dubbio. Eto’o sconta qualcosa che c’è all’interno della squadra».

Fonte: Ansa

La redazione di Calciomercatonews.com