Calciomercato Milan, si pensa al futuro: Mexes e Balotelli

CALCIOMERCATO MILAN MEXES BALOTELLI – Al Milan non si perde tempo. La squadra di Massimiliano Allegri è prima in classifica e lotta per portare a casa lo scudetto che manca alla società rossonera dalla stagione 03-04 ma la società si sta già muovendo per il futuro. Adriano Galliani e Ariedo Braida non perdono tempo per tessere un Milan sempre più forte di stagione in stagione. Due i nomi più caldi sul tacuino dei due dirigenti rossoneri entrambi per Giugno. La difesa ha dato parecchi segni di cedimento senza i due totem Nesta e Thiago Silva e serve un nome importante per lottare su tre fronti. Philippe Mexes sembra l’identikit perfetto del difensore che vuole Galliani ma il sogno sembra essere sempre David Luiz del Benfica ma la concorrenza del ricco Manchester City sembra risvegliare i tifosi rossoneri e portarli alla realtà. L’altro obiettivo di Galliani è sempre Mario Balotelli. Mino Raiola a Datasport ha rilasciato dichiarazioni un po’ ambigue come è suo solito fare: «Balotelli al Milan? Un giorno, chissà. Ma po­trà andare anche altrove. Per ora è prematuro parlarne, non voglio che vada via dal Manchester perché il City è la squadra ideale per lui. Il suo prossimo passo sarà quello di dimostrare tutto il suo valore affinché il Milan, il Real Madrid, il Barcellona, il Chelsea o altri possano scontrarsi per averlo». Insomma, come dice Raiola stesso mai dire mai. L’acquisto di Balotelli presuppone la cessione di Pato, che ha molte richieste sia in Inghilterra che in Spagna. Il capitolo che rimane in sospeso per la prossima stagione è quello dei rinnovi dei contratti in scadenza: Massimo Ambrosini, Filippo Inzaghi, Alessandro Nesta, Andrea Pirlo, Clarence Seedorf e Flavio Roma. Se per il terzo portiere non dovrebbero esserci grossi problemi, per gli altri ci sono considerazioni diverse da fare. Seedorf continua a prendersi i suoi fischi da una parte di San Siro e potrebbe aver voglia di cambiare aria, Inzaghi continuerà perchè il Milan lo vuole rivedere di nuovo in campo e Ambrosini è il capitano e la sua cessione rappresenterebbe un vero colpo per i tifosi rossoneri. Nesta dovrà capire se potrà giocare ancora ad alto livello mentre per Pirlo gli estimmatori non mancano e dovrà capire che ruolo avrà nel Milan futuro di Allegri, altrimenti potrebbe cambiare aria. Il telefono di Galliani suonerà tante volte in questi mesi ma per il Milan si fa questo e altro.

Matteo Raimondi – www.calciomercatonews.com