Calciomercato Milan story: dopo Dida c’è Serginho, derby con la Juve per Anelka

CALCIOMERCATO MILAN JUVENTUS STORY – Continuano gli appunti di Calciomercatonews.com con la storia del calciomercato scovata grazie agli archivi della Gazzetta dello Sport. L’articolo di oggi è datato 13 febbraio 1999, 12 anni fa, e i rossoneri stavano per concludere l’affare Serginho e nel contempo guardavano a Londra…

Milan, dopo Dida c’ e’ Serginho Mentre il portiere del Cruzeiro fa i test medici i rossoneri si interessano al fluidificante sinistro del San Paolo – L’ Arsenal cede e tratta Anelka, Barcellona in vantaggio ma scattano anche Fiorentina, Parma e Juve MILANO – Il portiere del Cruzeiro, Dida, 25 anni, in scadenza di contratto, e’ gia’ d’ accordo con il Milan: contratto di cinque anni gia’ concluso con il manager, Oscar Damiani. Dida, gia’ a Milano, nelle prossime ore effettuera’ le visite mediche per ulteriore e definitiva garanzia da parte dei rossoneri. Dopodiche’ Milan e Cruzeiro tratteranno l’ indennizzo, oppure, se la societa’ brasiliana resistera’ alla richiesta del portiere di terminare il rapporto senza condizioni, il Milan potrebbe ricorrere alla Fifa o aspettare prendendo tempo. L’ arrivo di Dida, in realta’ , potrebbe essere condizionato da queste vicende. Ma la novita’ di queste ore riguarda un altro interessamento brasiliano per la societa’ rossonera. Si tratta di Serginho, difensore sinistro del San Paolo. Serginho ha scalzato, al momento, due quotati giocatori per quel ruolo nelle scelte del selezionatore Luxemburgo. Si tratta di Roberto Carlos e Felipe, il quotatissimo e iper valutato fluidificante sinistro del Vasco da Gama che la Juventus sta seguendo ormai da mesi. Serginho ha 27 anni, nato vicino a Rio de Janeiro (Nilpolis), ha cominciato a giocare nel Flamengo, e’ stato acquistato dal Cruzeiro nel 1996 (dove ha conosciuto anche Dida) ed e’ poi arrivato al San Paolo, dove ha conquistato tutti con due strepitose stagioni. Alto 180 centimetri per 76 chili di peso, e’ stato trattato quest’ autunno dal Barcellona. Ma la trattativa e’ saltata perche’ il San Paolo voleva inserire nell’ operazione il nazionale Giovanni e il giocatore del Barcellona ha rifiutato il trasferimento. Il Milan deve decidere cosa fare dei giocatori di fascia sinistra. La stagione di Ziege comincia, adesso, a essere sufficiente, ma e’ ancora lontana dalle aspettative. Il Milan ha allacciato relazioni strettissime con il Brasile e non e’ escluso che, dopo l’ era olandese e quella tedesca, cominci una nuova stagione di interessamenti gialloverdi per la societa’ rossonera. Il San Paolo, del resto, appare interessato a trattare Serginho con il Milan e non avrebbe problema a sostituire il nazionale. Ha in casa Fabio Rodrigues Aurelio, 20 anni, uno dei migliori giocatori della selezione under 20 in campo nelle pre – selezioni di Mar del Plata che dal tecnico Carpegiani viene schierato come mediano sinistro, pur di averlo in campo (da fluidificante c’ e’ Serginho). Prosegue intanto la caccia a Paul Anelka, 19 anni, protagonista della storica vittoria della nazionale francese a Wembley. La sua squadra, l’ Arsenal, e’ la notizia di queste ore, sotto le pressioni del giocatore che intende lasciare l’ Inghilterra, ha dato il via libera alla partenza. E cosi’ i grandi club d’ Europa possono tentare l’ assalto alla punta francese. In fila ci sono Real e Barcellona che sembra decisamente in vantaggio avendo da offrire all’ Arsenal Sonny Andersson, l’ attaccante brasiliano prelevato dal Monaco che fu di Arsen Wenger, attuale allenatore dell’ Arsenal. Ma sul giocatore e sul suo agente, Pere Martinez, si sono concentrate anche le attenzioni delle italiane. In ordine Fiorentina, Juventus, Parma e Milan si sono interessate al futuro del calciatore. Il francese Pires, che e’ ancora un tesserato del Parma, andra’ in prova allo Sheffield Wednesday, ormai orfano di Paolo Di Canio. Oggi sara’ in Inghilterra, per poi assistere alla gara di campionato della squadra e quindi restera’ in prova.

La redazione di Calciomercatonews.com