Calciomercato Inter, Corso: “Castaignos può diventare un grande, Kakà non tornerà quello di prima”

CALCIOMERCATO INTER CORSO KAKA’ BALOTELLI CASTAIGNOS – A Radio Sportiva è intervenuto in esclusiva l´ex calciatore Mario Corso , un uomo che ha fatto la storia dell´Inter. Queste le sue dichiarazioni:
INTER – “Il calendario nostro non è più semplice di quello del Milan, la partita decisiva sarà quella relativa al derby, l´importante è stare concentrare e recuperare qualche giocatore. Il Milan sta bene fisicamente, lo ha dimostrato con il Napoli”.
PUNTO DI FORZA INTER – “Eto´o è un fenomeno, l´inserimento di Pazzini è stato ottimo, è entrato ed ha fatto gol importanti, è uno che ci sa fare davanti alla porta. La condizione di Eto´o è quella che porta tranquillità”.
ETO´O VS IBRAHIMOVIC – “Eto´o è stato un punto di riferimento anche per l´anno scorso, il Milan ha questo Ibra che fa sempre la differenza, ha la brutta abitudine di vincere i campionati, speriamo che si fermi quest´anno”.
LEONARDO – “Ha dimostrato di essere un ottimo allenatore, è un ragazzo intelligente, sa preparare bene le partite. Non pensavo che arrivasse e facesse subito bene. Lo stesso vale per Allegri”.
RICORDI – “Un derby che ricordo bene è stato quello del ´71, quando noi dell´Inter eravano indietro e poi – vincendo quella partita – abbiamo sorpassato. L´Inter ha tutte le possibilità per effettuare il sorpasso ai danni del Milan”.
ARBITRI – “Purtroppo gli arbitri condizionano certe situazioni, con il Napoli non c´era il rigore per il Milan, però può succedere, è questione di fortuna”.
CASTAIGNOS – “Può diventare un ottimo giocatore, è un buon acquisto. Lo conosco, è bravo nella realizzazione, ha i requisiti per diventare un grande calciatore”.
MILITO – “L´avventura con l´Inter può anche concludersi, ma se si rimette a posto credo che possa fare ancora qualche anno a grande livello. Io punterei ancora su Milito”.
KAKA´ E BALOTELLI – “Balotelli è un giocatore un po´ particolare, non dico altro, Kakà l´ho visto spesso a Madrid, ha ripreso la condizione ma non è più il giocatore straordinario come lo era qualche anno fa. Farà fatica a tornare il Kakà di prima”.
MIGLIOR SINISTRO D´ITALIA – “In questo momento non mi viene in mente nessuno, dovrei pensarci…”.

Fonte: Radio Sportiva

La redazione di www.calciomercatonews.com