Home Archivio articoli Calciomercato Juventus, i tifosi non ci stanno: “Delneri il peggiore della storia”

Calciomercato Juventus, i tifosi non ci stanno: “Delneri il peggiore della storia”

CONDIVIDI

CALCIOMERCATO JUVENTUS DELNERI TIFOSI – Stufi, arrabbiati, delusi, amareggiati, spazientiti. I tifosi bianconeri hanno rotto gli argini e una marea di dissenso sta invadendo l’ambiente, virtuale o reale che sia. La contestazione è cominciata sabato sera al Manuzzi di Cesena, è defluita su internet, avrà un suo punto di approdo domenica pomeriggio all’Olimpico di Torino, quando la squadra zebrata se la vedrà con il temibile Brescia. Tutte le avversarie lo sono, è la nuova condizione da “provinciale”. Del Neri è ormai un facile bersaglio, perché i numeri – impietosi – lo hanno inchiodato a questa nuova dimensione. «Nel 2011 solo 11 punti su 36, è il peggiore allenatore della storia bianconera», esplodono i forum. Sarebbe media retrocessione, non si fosse costruito lo zoccolo duro nella prima parte di campionato… Insomma, una serie nera, per nulla addolcita dal pari contro Giaccherini e compagni. «Ma cambiare tanto per cambiare produrrà solo altri disastri. Teniamo duro con Del Neri fino a fine stagione, poi avanti un allenatore capace di gestire il cambio generazionale. Continuiamo l’opera di rigenerazione vendendo i giocatori a fine carriera. Acquisti pochi e mirati e spazio a giovani. E sia chiaro che anche l’anno prossimo non si vincerà perché non siamo più una squadra di vertice», analizza Boring su tuttosport. com. «Dice che non gli importa di cosa fanno i tifosi? Grazie tante, caro Del Neri», la postilla di Francis1897.

CAMBIAMENTI E CAMPIONI «Continuano a dirci che occorrerà acquistare tre o quattro campioni, ma dove li prenderanno i soldi? Hanno detto che questo è stato l’anno della “quantità”. Spendere fior fior di quattrini per gente come Martinez e Motta, è semplicemente spendere male. E quel genialoide di Del Neri continua a mettere in campo quest’ultimo invece di rilegarlo in panchina fino a fine stagione. L’ex allenatore della Samp, sta facendo peggio dei disastri dell’anno scorso. Insomma un incubo che non finisce mai. E che ha come unici, veri responsabili i proprietari. L’unica vera protesta che bisognerebbe mettere in piedi e quella tesa ad ottenere la vendita della società», tuona Maurizio. Voci discordanti che però spesso confluiscono formando un coro. «Del Neri non è degno di occupare la panchina bianconera. Non ha la mentalità, non ha polso, non ha capacità di gestire lo spogliatoio. Non si può pareggiare col Cesena dopo il 2-0 con (per una volta!) il vantaggio della non espulsione di Buffon e dell’errore marchiano di Giaccherini. Non si può, dopo un pareggio del genere, dirsi contenti. Non si può andare in tv a fare i presuntuosi e gli arroganti dopo le demenziali sostituzioni praticate. Per questo dico: peggior allenatore di sempre! Il peggiore», sentenzia Fastidio. «Via tutti tranne Buffon, Matri e Del Piero. Si deve costruire una Juventus forte e vincente, si deve puntare sui giovani motivati che hanno voglia di giocare per la Juventus! Via subito l’allenatore, non ce la faccio più a vedere la Juve giocare così male», la richiesta di Mario.

RIBALTONI I paragoni con altri club, poi, accrescono la rabbia. «Ma avete visto l’Udinese? Non c’è paragone con noi. Come mettere a confronto una squadra di A con una parrocchiale. Un lavoro eccellente, quello dei dirigenti e del tecnico», l’ammissione di Filippo. «Caro Agnelli, se non puoi investire i soldi per prendere gente da Juve, devi avere il coraggio di vendere. Meglio primi con uno sceicco o un magnate che queste figure», la proposta-suggerimento di Alex70. Nel frattempo, restano 9 finali da giocare e da vincere…

Fonte: Tuttosport