Verso Milan-Inter: Chivu e Ranocchia, domani il giorno della verità

MILAN INTER CHIVU RANOCCHIA – Cristian Chivu domani sarà ad Appiano Gentile per sottoporsi alla visita dello staff medico. Ieri il polpaccio destro del rumeno era ancora dolorante e in mattinata non ha neppure svolto il provino per capire se poteva giocare la gara con la Bosnia, vista poi dalla tribuna. Secondo il medico della nazionale non potrà essere disponibile martedì con il Lussemburgo, ma ieri sera la data del suo rientro in Italia non era ancora certa. Oggi probabilmente sarà in patria e domani rientrerà a Milano. E mentre gli accertamenti strumentali sul polso destro di Pazzini hanno escluso fratture, sarà la visita di domani a Roma a dire se e come Ranocchia potrà gestire l’infiammazione al ginocchio destro fino al termine della stagione, quando un’operazione di pulizia sembra quasi certa.Al derby l’ex Genoa vuole esserci. Ieri intanto Cordoba e Materazzi hanno evitato il giorno di riposo e, in vista di una possibile chiamata tra i titolari nel derby, hanno scaldato i muscoli alla Pinetina. Domani ripresa degli allenamenti con analisi delle condizioni di Milito, venerdì affaticato e ieri mattina a riposo. Se starà bene, martedì la sua forma sarà testata in un’amichevole con i giovani.

CAMBIASSO E WES -Il centrocampista ha parlato aOlé:«Quello che abbiamo vinto la scorsa stagione con l’Inter resterà nella storia- ha sottolineato -ma non abbiamo la pancia piena. La Champions l’abbiamo festeggiata lo scorso maggio, ma noi e i tifosi ne vogliamo subito un’altra. Abbiamo vinto cinque scudetti e desideriamo il sesto. La fame di successi non passa mai. Chi dice che siamo una squadra difensiva si sbaglia, altrimenti non avremmo vinto 5 campionati di fila. Io il successore di Zanetti? Lui in Italia è una bandiera dell’Inter, come lo sono Totti per la Roma, Maldini per il Milan e Del Piero per la Juve, ma certo all’Inter sto bene». Sneijder venerdì con l’Ungheria (2 assist) è diventato l’olandese più rapido a raggiungere le 75 presenze con la nazionale: superato Van der Vaart.

Fonte: Corriere dello Sport

La redazione di Calciomercatonews.com