Calciomercato Juventus, gli ex della Juve votano Spalletti

CALCIOMERCATO JUVENTUS SPALLETTI – Le consultazioni sul futuro allenatore juventino continuano. Qualche idea, a Beppe Marotta e Fabio Para­tici, stavolta arriva da un pez­zo di storia bianconera. Passa­to più o meno recente, ma tut­ta gente che nella Juve è stata protagonista e che alla Juve è tuttora legata. Pensieri diversi e diversi sono pure gli identikit del futuro allenatore. Bizzarro, però, che nessuno scelga Wal­ter Mazzarri. IN CIMA La matematica pre­mia Luciano Spalletti, ma non è un plebiscito. Il tecnico dello Zenit è quello più votato. Que­stione di stile, come sottolinea Ravanelli: «E’ bravo e ha lo sti­le Juve». Il toscano sarebbe la miglior scelta per Tacconi («Ha fatto bene ovunque») e Causio: «Con quattro colpi importanti sarebbe l’uomo giusto per far compiere il salto di qualità». Bisogna però strapparlo allo Zenit e l’operazione non sem­bra così semplice.

AMORE CAPITANO A ruota di Spalletti corre Antonio Con­te. Che è l’indimenticato capi­tano. Ma è soprattutto un tec­nico che si sta facendo largo con ottimi campionati in pro­vincia. Come sottolinea Gian­carlo Marocchi: «Se si deve cambiare, ma non è detto che sia necessario, io andrei su Conte. Ha fatto esperienze buone (Bari e Siena) e cattive (Atalanta), ma per crescere vanno bene tutte. E solo lui, in un momento di depressione, garantirebbe un certo entusia­smo ». Tesi sottoscritta da AldoSerena: «In panchina Conte ha dimostrato carattere».

TRIPLO EX
Con due prefe­renze vengono candidati anche Fabio Capello, Marcello Lippi e Gianluca Vialli. I primi due si sono già seduti sulla panchi­na della Juventus, il terzo è l’ultimo campione ad aver al­zato la coppa dei Campioni. In­somma, sono una garanzia. «Capello è un allenatore con personalità, possiede un carat­tere di ferro alla Nereo Rocco » sottolinea José Altafini. Anche Francesco Morini tifa per il ct dell’Inghilterra: «Con un back­ground come il suo, i campioni verrebbero fidandosi del suo nome». A favore di Lippi si pro­nunciano invece Mark Iuliano («Saprebbe orientare il merca­to per tornare a vincere») e Do­menico Marocchino («Un no­me di grande esperienza che mette tutti d’accordo in so­cietà »). Vialli raccoglie invece le preferenze di Alessio Tac­chinardi: «La Juve ha bisogno di un allenatore carismatico. Lui conosce bene l’ambiente, i tifosi lo adorano e saprebbe prendersi le sue responsabi­lità. Potrebbe diventare il Mourinhobianconero ». Stessi ragionamenti di Moreno Torricelli: «E’ una persona intelli­gente e capace. Il più adatto».

OLANDESE L’unico stranie­ro in lista è Louis Van Gaal, scelto da Roberto Boninsegna. «Non disprezze­rei neppure la conferma diDel Neri, ma se devo scegliere un nuovo tecnico andrei oltre fron­tiera. Van Gaal è un uomo di esperienza».

STATUS QUO Non tutti boc­ciano Del Neri. Marco Tardelli e Sergio Brio spalleggiano la sua riconferma. «La Juve ha già cambiato tanto in questi ul­timi anni, diamogli fiducia e compriamogli dei campioni…».

FONTE: TUTTOSPORT
Mauro Piro – www.calciomercatonews.com