Inter-Schalke, esclusiva Crudeli: “Non è solo colpa di Leo, ma lui è meglio da dirigente”. E quel retroscena nello spogliatoio rossonero…

ESCLUSIVA CRUDELI INTER SCHALKE LEONARDO – Due sconfitte pesantissime in tre giorni. Due obiettivi ormai sfumati. L’Inter di Leonardo si sveglia da un incubo iniziato sabato sera nel derby perso per tre a zero contro il Milan e finito ieri sera con la sconfitta casalinga contro lo Schalke per 5 a 2. Oggi il tecnico brasiliano è finito sotto accusa, noi di Calciomercatonews.com abbiamo chiesto in esclusiva a Tiziano Crudeli, noto giornalista di fede rossonera, un parere sull’ex tecnico del Milan.

La debacle contro lo Schalke è colpa di Leonardo?

Non credo per me l’allenatore incide al massimo per 25% sulla prestazione della squadra. Certo anche lui ha le sue colpe.

Quali in particolare?

Non si può non curare la fase difensiva, l’Inter è grandissima in attacco ma in fase difensiva è pessima. Mourinho ha vinto tutto contro l’Inter avendo la migliore difesa e il migliore attacco.

Meglio Leonardo da allenatore o da dirigente?

Leonardo è un buon allenatore che deve crescere, ma per me è meglio da dirigente dove ha dimostrato grandi cose. Al Milan qualche giocatore si lamentava spesso di Leonardo allenatore.

In che senso?

Innanzitutto lui aveva una preferenza chiara per i brasiliani, inoltre alcuni giocatori si lamentavano perchè Leonardo non studiava mai le caratteristiche dell’avversario e questo non è un bene per un tecnico.

Da tifoso milanista è contento del momento nero del brasiliano?

Sono un tifoso anomalo ovvero non me ne frega nulla, certo sul lato umano mi ha deluso. Non esistono bandiere, noi tifosi dobbiamo capire che spesso i giocatori e gli allenatori si lasciano trasportare dal dio denaro. Ho smesso di affezionarmi a un giocatore da quando Shevchenko baciò la maglia del Chelsea dopo una settimana dal suo addio al Milan.

Claudio Ruggieri – www.calciomercatonews.com