Home Archivio articoli Calciopoli bis, revoca scudetto 2006: la partita è ancora aperta

Calciopoli bis, revoca scudetto 2006: la partita è ancora aperta

CONDIVIDI


CALCIOPOLI REVOCA SCUDETTO 2006 INTER JUVENTUS – Se le intercettazioni riguardanti l’Inter fossero venute fuori nel 2006, sarebbero scattati i deferimenti e lo scudetto non sarebbe stato di certo assegnato ai nerazzurri. Questo il parere di Palazzi, ma l’entrata in gioco della prescrizione regala ora uno scenario ben diverso. Se le indagini avessero tenuto conto delle telefonate non prese in esame, ci sarebbero stati deferimenti anche per il presidente del Cagliari Cellino, quello del Chievo Campedelli, Rino Foschi, Aldo Spinelli e altri ancora. Come si legge sul Corriere dello Sport, il procuratore federale ha archiviato così il secondo capitolo di Calciopoli, ma non è ancora stata scritta la parola “fine”. Se infatti la questione giuridica può considerarsi pressoché risolta, lo stesso non può dirsi degli aspetti etici e politici e il tema tornerà sul tavolo il 18 luglio in occasione della riunione del Consiglio Federale. La partita per la revoca dello scudetto 2006 non è ancora conclusa dunque.

Paolo Bardelli – calciomercatonews.com