Calciomercato Milan, Damiao: piace il brasiliano, ma la concorrenza è forte

CALCIOMERCATO MILAN DAMIAO PORTO TOTTENHAM – E’ uno dei talenti più in vista del campionato brasiliano, e del panorama sudamericano in generale. Stiamo parlando di Leandro Damiao, attaccante dell’Internacional di Porto Alegre, autore di 51 reti in 81 presenze nelle ultime due stagioni. Il giocatore, nato a Jardim Alegre il 22 luglio 1989, sta segnando a raffica, ed è già nel giro della nazionale, allenata da Mano Menezes. Il suo gol segnato al Craven Cottage, con la maglia della seleçao lo scorso 5 settembre contro il Ghana, ha confermato le ottime voci che circolano sul suo conto: senso del gol, forza fisica e buona abilità nel gioco aereo. Su Damiao ci sono diverse squadre, e tra queste non poteva mancare il Milan, che sogna di pescare un altro Alexandre Pato, dalla squadra brasiliana. Adriano Galliani ed Ariedo Braida stanno monitorando la situazione, facendo leva sul fascino del club rossonero e sui buoni rapporti con l’Internacional, anche se l’elevata clausola rescissoria sta bloccando le trattative, soprattutto in questo momento, in cui il Milan non può permettersi spese folli. Oltre alla società di Via Turati, sul giovane bomber brasiliano ci sono anche Porto e Tottenham. I campioni di Portogallo e della Europa League restano una delle società più giovani e vincenti di sempre, e il progetto ambizioso attrae moltissimo Damiao. Senza dimenticare che il Porto deve ancora reinvestire una cifra vicina ai 60 milioni di euro, soldi incassati con le cessioni di Falcao, passato all’Atletico Madrid, e del tecnico Andrè Villas Boas, andato sulla panchina di Stamford Bridge. In vantaggio per il giocatore, ci sono però gli inglesi guidati da Harry Redknapp. Il manager degli Spurs insegue da tempo il giocatore, tanto che già in estate il Tottenham provò in tutti i modi a strappare Leandro Damiao all’Internacional di Porto Alegre, senza però convincerli ad accettare la propria offerta. Nel caso in cui il giocatore dovesse accettare Londra come destinazione, il Tottenham diventerebbe una delle squadre più giovani e più forti, potendo schierare in campo giocatori come Bale, Modric, Sandro e lo stesso Damiao, candidandosi prepotentemente per la vittoria finale. Chiunque la spunterà, potrà disporre del giocatore soltanto da Giugno, dato che il club proprietario del cartellino non ha alcuna intenzione di privarsene a Gennaio.

Alberto Santi – www.calciomercatonews.com