Home Archivio articoli Fantacalcio Parma Cesena, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

Fantacalcio Parma Cesena, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

CONDIVIDI

 

 

FANTACALCIO PARMA CESENA GAZZETTA – Nel derby emiliano-romagnolo tra Parma e Cesena vincono i padroni di casa gialloblu per 2-0. La sconfitta dei bianconeri costa la panchina a Giampaolo esonerato dal presidente Campedelli. Ecco i voti e le pagelle della Gazzetta dello Sport:

 

 

PARMA 7

MIRANTE 6 Poco impegnato, ai confini del senza voto.

ZACCARDO 6,5 Intelligente la spizzata sul 2-0.

PALETTA 7 Non era dato in gran forma, ma firma il primo gol in A e stravince il duello tutto muscoli con Bogdani.

LUCARELLI 7 Finisce tra i marcatori con il gol del raddoppio dopo aver sgobbato molto in difesa.

GOBBI 6 Tiene la posizione, non cerca rischi.

BIABIANY 7 A tratti sembra incontenibile.

MORRONE 6,5 Gioca, sbagliandone qualcuno, una quantità importante di palloni. (Blasi s.v.)

GALLOPPA 6,5 Al rientro dopo quattro giornate: bene. (Musacci s.v.)

MODESTO 6,5 Offre una grande spinta sulla sinistra, soprattutto nel primo tempo. Cala, tuttavia, alla distanza.

GIOVINCO 7 L’errore dal dischetto, alla fine ininfluente, e un gol sbagliato davanti ad Antonioli non macchiano un’altra partita maiuscola.

PELLÈ 6 Per impegnarsi, si impegna, là davanti. Ma perde lucidità nei momenti chiave. (Crespo s.v.)

All. COLOMBA 7 La forza dei nervi distesi: restituisce forza e autostima alla squadra.

 

CESENA 4

ANTONIOLI 7 Il rigore, respinto con il piede sinistro, e altre due paratone hanno almeno l’effetto di ridurre il passivo.

COMOTTO 5 Sinceramente: chi l’ha visto?

VON BERGEN 5 Forse in omaggio al ritorno dell’ora solare, dorme più del dovuto e si dimentica Lucarelli sul secondo gol.

RODRIGUEZ 5 Gioca con la paura addosso.

LAURO 6 Ci prova ma solo a partita chiusa.

CANDREVA 5 Troppo timido, troppo piatto: una maschera irriconoscibile.

GUANA 6,5 Corsa e sportellate. Non molla mai.

PAROLO 5 Neppure lui capisce che questo è il momento in cui bisogna lottare. Approccio sbagliato.

GHEZZAL 4 Pasticcia e sbaglia. Il suo apporto è inutile. (Meza Colli s.v.)

BOGDANI 4 Molle e lento. Il fac simile di un centravanti. (Rennella s.v.)

MARTINEZ 4,5 Qualcosina in più degli altri due.

EDER 5 Non riesce proprio a fare la differenza, ci mette anche del suo.

All. GIAMPAOLO 5 Condanna senza appelli. Per lo meno, può consolarsi così: almeno l’incubo è finito.

 

Giacomo Novara – www.calciomercatonews.com