Home Archivio articoli Serie A, Novara-Roma: ecco voti e pagelle secondo ‘Il Corriere dello Sport’

Serie A, Novara-Roma: ecco voti e pagelle secondo ‘Il Corriere dello Sport’

CONDIVIDI

SERIE NOVARA ROMA PAGELLE VOTI – Bojan scelto nella ripresa per cambiare la partita è stato il colpo giusto, padroni di casa hanno resistitoo contro i giallorossi fino al micidiale 1-2. Ecco le pagelle e i voti della gara secondo ‘Il Corriere dello Sport’:

NOVARA

6 Porcari- Controlla con attenzione Pjanic e all’occorrenza Lamela.
6 Morimoto – Aveva segnato 4 gol alla Roma: stavolta non aggiunge uno scalpo alla sua collezione. Però provoca ansia nella difesa avversaria.
6 Morganella – Se la cava su Osvaldo in generale non commette grossi errori.
6 Marianini – In mezzo si fa rispettare.
6 Mazzarani – Romano di Largo Preneste, romanista come Totti a cui dice di assomigliare, è fastidioso sui calci piazzati e anche nel pressing.
6 Paci – Mai elegante, quasi mai dannoso.
6 Centurioni – Tipo spicciolo, non annaspa.
6 Tesser (all.) – Sistema bene il Novara, che concede poco in difesa e pizzica la Roma in attacco. Ma alla lunga soccombe.
5,5 Pinardi – Un paio di verticalizzazioni.
5,5 Giorgi – Entra nella fase peggiore, con la Roma che tiranneggia.
5,5 Fontana – Prende tanta acqua e tanti colpi: sul gol di Osvaldo c’è la sua firma.
5,5 Rigoni – Non riesce a dare il solito contributo di qualità.
5 Gemiti – Fatica parecchio contro Rosi, che lo semina spesso.

5 Meggiorini – Ruvido e impreciso, manca in contropiede la palla dell’1-0. Ed è la fine per il Novara.

ROMA

7 Bojan- Si presenta con due tiri da lontano che svegliano la Roma. E alla prima possibilità vera, schiaccia il Novara.7 Stekelenburg – Strepitoso su Meggiorini che gli arriva addosso.
6,5 Luis Enrique (all.) – La sua dodicesima Roma è un frappè di esperimenti e regala un tempo. Nella ripresa sembra barcollare ma alla fine straripa, mostrando cenni del calcio avvolgente che cerca.
6,5 Rosi – A tratti incontenibile, ma non molto lucido nelle scelte.
6,5 Burdisso – Duella con Meggiorini di cui soffre il gioco aereo. Ma a poco a poco vince lui.
6,5 Greco – Per la prima volta titolare, dimostra affidabilità e idee.
6,5 De Rossi – Da intermedio, stile Prandelli, si affaccia nella metà campo avversaria. Evoluzione prevedibile. E’ presente nei momenti che contano.
6,5 Gago – Sempre vigile e concentrato. La Roma passa dai suoi piedi, specie nelle fasi di difficoltà.
6,5 Pjanic – Nella posizione che preferisce, il trequartista, non va. Meglio quando arretra a centrocampo: suo è l’assist per Bojan, il terzo in campionato; suo è anche l’angolo del 2-0.
6,5 Osvaldo – Irritante per 75 minuti, poi trova la zuccata giusta. E’ il quinto gol in campionato.
6 Taddei – Non giocava da quasi due mesi e paga lo scotto. A poco a poco scava una nicchia in cui infilarsi.
6 Lamela – Parte sparato, come se volesse insegnare il calcio al Novara. Poi perde efficacia.
5 Cassetti – Rischia subito il rosso. Si fa buggerare da Meggiorini in un corpo a corpo che stava per costare caro. Periodaccio.

L’arbitro

6 Rocchi – Perdona la seconda ammonizione a Cassetti, però tiene in pugno gli equilibri nervosi del gioco. Dubbi per una trattenuta su Osvaldo in area.

Francesco Schirru – www.calciomercatonews.com