Home Archivio articoli Sentenza Calciopoli, Moggi: non ho voglia di fare battute

Sentenza Calciopoli, Moggi: non ho voglia di fare battute

CONDIVIDI


CALCIOPOLI SENTENZA MOGGI JUVENTUS – Neppure la giornata di ieri è riuscita a togliere il sorriso dalla faccia di Luciano Moggi, nonostante la sentenza che gli attribuisce il reato di associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva. Cinque anni e quattro mesi, questa la condanna che Teresa Casoria gli ha comminato. “Non ho voglia di fare battute”, la replica ai giornalisti dopo che la presidente della IX sezione penale ha emesso il verdetto. La sicurezza dell’ex dg bianconero sembra vacillare per la prima volta, come testimonia il “non ce l’aspettavamo” dell’avvocato Prioreschi. Dopo il dispiacere, è pronta la contromossa “Se faremo appello? Certo. Moggi? L’ho visto sereno ma dispiaciuto”. Grande anche la rabbia di De Santis e Bergamo, condannato a tre anni e quattro mesi”. Il processo, come si legge sulla Gazzetta dello Sport, viene definito addirittura “vergognoso” dall’ex designatore arbitrale.

Paolo Bardelli – calciomercatonews.com