Calciomercato Juventus, Bale e Cerci: a volte ritornano…


CALCIOMERCATO JUVENTUS CERCI BALE FIORENTINA TOTTENHAM – Alcuni nomi di mercato vengono prepotentemente accostati ad una squadra per poi cadere nel dimenticato, ma in alcuni casi i nomi in questione tornano d’attualità e la porta si apre nuovamente, magari alla luce di situazioni tutte nuove. Negli ultimi due mercati, la Juventus ha preso numerosi giocatori sulle fasce: Pepe, Lanzafame e Krasic l’anno scorso, Elia, Estigarribia e Giaccherini quest’anno. Tanti giocatori, ma nessuno sembra aver offerto il salto che serve alla Vecchia Signora in termini qualitativi. Ora l’ossatura, promessa una stagione fa da Marotta, pare davvero esserci. E’ il momento della classe, è l’ora degli innesti di qualità. Ed ecco tornare di moda nomi che sembravano dimenticati…

CERCI – Dopo l’interesse dimostrato nel corso dell’ultima estate, si torna a parlare di Alessio Cerci in chiave Juve. Il giocatore è attualmente ai box per infortunio e pare che la sua posizione nella rosa della Fiorentina non sia più la stessa. Il neoallenatore Delio Rossi infatti considera l’ex romanista un’alternativa all’intoccabile Jovetic. Possibile una cessione già a gennaio dunque, con i bianconeri disposti a rifarsi sotto, anche in virtù della possibile partenza di Milos Krasic, ormai finito ai margini delle gerarchie di Conte. Con le valige in mano c’è anche l’olandese Elia, che fino a questo momento ha trovato pochi spazi per mettersi in luce.

BALE – La notizia riportata quest’oggi dai tabloid britannici farà saltare sulla sedia molti tifosi bianconeri: la Juventus è pronta a formalizzare un’offerta per Gareth Bale. Non è dato sapere se le indiscrezioni d’oltremanica siano veritiere, quel che è certo però è che Marotta dovrà saper lavorare d’astuzia. La Juve non può offrire più di 30 milioni, cifra elevata e degna del giocatore in questione, ma il Tottenham non ha necessità di vendere e la sua valutazione è ben più elevata. Utilizzabile sia come terzino offensivo che come esterno alto, il gallese potrebbe offrire nuove tattiche allo scacchiere bianconero, già decisamente a trazione anteriore. Senza dimenticare l’abilità del giocatore nelle palle inattive. Dopo l’addio di Del Piero, il suo piede caldo potrebbe senza dubbio fare molto comodo.

 

Paolo Bardelli – calciomercatonews.com