Milan-Juventus, Amelia: il numero uno rossonero analizza la sconfitta rimediata in Coppa

MILAN-JUVENTUS,AMELIA – La sconfitta subita ieri sera in Coppa Italia dal Milan al cospetto della Juventus ha lasciato strascichi polemici soprattutto per il finale di gara acceso, in cui le due squadre si sono lasciate andare a qualche gesto di nervosismo. Di ciò che è successo nei 90’ minuti sul rettangolo di gioco, e delle polemiche fra i giocatori in campo ha parlato il portiere rossonero, Marco Amelia, che si è così espresso ai microfoni di Radio Sportiva: “Ci dispiace per la sconfitta perché abbiamo fatto una buona gara. Abbiamo pagato a caro prezzo i due contropiedi subiti, frutto della nostra voglia di vincere. Ora però dobbiamo concentrarci sul campionato. Sul primo goal per me c’era il fallo di Padoin su Thiago Silva, poi quando Borriello ha tirato speravo di indirizzare la palla in calcio d’angolo, ma invece c’è arrivato Caceres. L’altro è un super goal. Il presunto schiaffo di Ibra a Storari? Secondo me Ibra ha solo detto a Storari che aveva toccato la palla e che c’era calcio d’angolo. Gli ha solo puntato il dito per dirgli che aveva sbagliato nel dire di non averla toccata, la Juventus ha reagito in maniera infantile. Ho visto anche Chiellini discutere con Tassotti, spesso si fa casino per nulla. La Juventus è la squadra più costante ed oggi ha dimostrato il proprio valore. Non avendo la Champions hanno qualche vantaggio, ma sarà una lotta fino alla fine”

Stefano Auteri – www.calciomercatonews.com