Milan, il fratello-agente di Ronaldinho finisce in carcere

MILAN RONALDINHO FLAMENGO ROBERTO DE ASSIS – Ronaldinho non ha pace: oltre alla recente uscita di scena dalla Copa Libertadores del suo Flamengo, arriva un’altra mazzata sulla sua testa e questa volta a livello personale. Il fratello e suo agente Roberto de Assis dovrà scontare una condanna di 5 anni e 5 mesi in regime di semilibertà a causa di riciclaggio di denaro. Secondo quanto riporta Il Secolo XIX, il fratello del popolare fantasista ex Barcellona e Milan avrebbe nascosto alla Banca Centrale del Brasile dichiarazioni sul trasferimento e il cambio di 884mila dollari. Tra le altre accuse, anche quella di aver depositato 125000 dollari in una banca svizzera senza dichiararli e aver occultato movimenti per un valore di circa 800000 dollari.

Matteo Raimondi – www.calciomercatonews.com