Serbia, Ljajic non canta l’inno: cacciato da Mihajlovic

SERBIA LJAJIC MIHAJLOVIC – Dopo essere stato protagonista neanche un mese fa della rissa con l’ex tecnico della Fiorentina Delio Rossi, Adem Ljajic torna a far parlare di sé. Sabato scorso il giovane attaccante della Serbia, rifiutatosi di cantare l’inno prima della gara amichevole di sabato con la Spagna, è stato espulso dalla nazionale dal neo ct Sinisa Mihajlovic. La federcalcio serba, come riportato da Repubblica, ha diramato un comunicato per fare chiarezza sulla questione: “Le porte della nazionale non sono chiuse per sempre per Ljajic. Ma il giocatore deve informare il tecnico di avere cambiato la sua posizione per poter essere chiamato di nuovo“.

Luca Iannone – www.calciomercatonews.com