Calciomercato Lazio, Lotito: su Breno ci batteremo, mentre su Yilmaz stiamo trattando

 

 

CALCIOMERCATO LAZIO LOTITO – Nel giorno della presentazione di Ederson, il presidente della Lazio Claudio Lotito ha parlato anche di obiettivi di mercato e non solo. Queste le sue dichiarazioni in conferenza stampa, a cominciare dal capitolo Breno: “Non ho seguito in prima persona la situazione Breno, e probabilmente in quel caso avrebbe avuto un epilogo diverso: sono convinto che non ci siano i presupposti tecnico-giuridici per il risultato visto ieri. La decisione è stata pesante. La Lazio è stata al di fuori della tematica giuridica, convinta che le condizioni fossero tali da poter consentire un epilogo diverso. Valuteremo se ci saranno le condizioni per rimuovere questa situazione, poi faremo valutazioni tecniche: chi ha ragione deve battersi con ogni mezzo giuridico e legale a disposizione, così da far valutare le cose in maniera diversa da come sono state valutate”. Su Petkovic: “La scelta dell’allenatore è basata sulla valutazione dell’uomo: tecnicamente, moralmente, caratterialmente. Le scelte dell’allenatore non verranno influite dalla società: ho sempre lasciato autonomia alle scelte tecniche, mai intromettendomi.” Sui problemi giudiziari di Mauri e Sculli“Nessuno all’interno dell’organico ha avuto mai la sensazione di avere problemi nei confronti di questi due giocatori: anzi, tutt’altro. Né la squadra né i dirigenti hanno dimostrato insofferenza o rimproveri nei confronti di Mauri e Sculli. Bisogna che le cose abbiano un percorso e trovino riscontro nei documenti. In Italia siamo ancora in democrazia, e la condanna deve essere acclarata solo al terzo grado di giudizio: le condanne morali lasciano il tempo che trovano. I fatti che stanno emergendo non danno riscontro all’allarmismo eccessivo dei primi giorni”. Sulla trattativa per portare in biancoceleste Burak Yilmaz del Trabzonspor: “Sono reduce da una squalifica, e i fatti mi hanno dato ragione. Essendo un rispettoso delle norme, non ho mai rilasciato un’intervista, nonostante si dica che uno possa rilasciarle anche quando è squalificato, tant’è che Tare ha presentato Petkovic al mio posto. Non ho partecipato ad attività di mercato: da quanto ho approfondito col d.s. so soltanto che stiamo portando avanti una trattativa, e ci auguriamo di portarla avanti nel migliore dei modi”.

 

 

Giacomo Novara – www.calciomercatonews.com