Home Archivio articoli Bologna-Pescara, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

Bologna-Pescara, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

CONDIVIDI

BOLOGNA PESCARA VOTI PAGELLE GAZZETTA – Il Bologna impatta uno a uno in casa contro il Pescara. Gli abruzzesi guadagnano il primo punto in campionato dopo una buona partita giocata dall’inizio alla fine. Il Bologna può recriminare per il rigore sbagliato da Diamanti nei minuti finali parato da Pelizzoli subentrato a Perin espulso nell’occasione del rigore. Bene Gilardino che continua a segnare con continuità, buona anche la prova di Antonnsson nel Bologna. Nel Pescara continua a stupire tutti Quintero, centrocampista colombiano che ha segnato un grande gol su punizione. Ecco i voti e le pagelle della Gazzetta dello Sport.

BOLOGNA 5,5
AGLIARDI 5,5 Si fa sorprendere dalla punizione di Quintero.
GARICS 5,5 Parte forte col cross del gol, poi sparisce.
ANTONSSON 6 Tiene la posizione, nulla di più.
NATALI 6 Al debutto stagionale, non ha ancora il ritmo difensivo.
MORLEO 5,5 Poche sortite in avanti (Abero s.v.).
PULZETTI 5,5 Molto fumoso, rivedibile come titolare.
GABBIADINI 5,5 Non aggiunge nulla davanti.
PAZIENZA 6 Raddoppi e senso tattico, ma il gioco non passa da qui.
TAIDER 5 Un tiro alto nel vuoto totale.
DIAMANTI 5,5 Il Diavolo della Tasmania fallisce il rigore della vittoria e va in confusione.
KONE 6 Arrembante all’inizio, cala insieme alla squadra.
GIMENEZ 5,5 Vedi alla voce Gabbiadini: sempre lontano dalla porta.
GILARDINO6,5 Ancora in gol, procura il rigore, ma il suo violino non suona come a Roma.
ALL. PIOLI 6 Per vincere cambia tre sistemi di gioco. Sul portiere
e sul primo rigorista dovrà fare nuove riflessioni.

PESCARA 6,5
PERIN 5,5 Da un suo rinvio errato nasce il gol bolognese poi si fa espellere causando il rigore.
BALZANO 6,5 Impiegato dietro e anche a centrocampo, con buoni risultati.
COSIC 5,5 Alcune amnesie, fatica in velocità.
BOCCHETTI 6 Usa la mazza e la ramazza.
MODESTO 6 Discreta prova da ex, deve arrendersi ai crampi muscolari nel finale.
ZANON 6 Si attiene ai compiti di copertura.
NIELSEN 6,5 Asfalta Taider, la sua presenza si fa sentire.
COLUCCI 5,5 Guadagna la punizione del pareggio, il resto è poca roba.
CASCIONE 6 Gioca a tutto campo, manca la precisione (Bjarnason s.v.).
CAPRARI 6 È un buon discesista ma il tiro gli è sconosciuto.
PELIZZOLI 7,5 Appena entrato para il rigore di Diamanti e poi frena Gilardino.
Il primo punto pescarese è tutto merito suo.
QUINTERO 6,5 Segna un gran gol da 25 metri poi, con la squadra ridotta in dieci, si sacrifica in mediana.
VUKUSIC 5,5 Ha sul piede la palla del potenziale 1-2 ma la spreca calciando in bocca ad Agliardi.
ALL. STROPPA 6,5 Stavolta la sua squadra regge fino alla fine, ma deve ringraziare Pelizzoli.

La redazione di Calciomercatonews.com