Calciomercato Napoli, Durante: ecco chi sono Centurion, Uvini, Wallace e Ortiz

CALCIOMERCATO NAPOLI CENTURION UVINI WALLACE ORTIZ – Il Napoli continua a trattare Centurion ma l’argentino, per il momento, ha deciso di restare al Racing Avellaneda. L’agente fifa Sabatino Durante, esperto di calcio sudamericano ha parlato ai microfoni di IamNaples di Centurion e di altri talenti sudamericani.

Vargas, Fernandez ed Uvini, tre giocatori che conosci molto bene. Che prospettive hanno? Pensi che il Napoli li stia gestendo al meglio?

“Vargas e Federico Fernandez sono due ragazzi classe 1989, e secondo me sono due eccellenti giocatori che devono avere maggiori chances. Uvini è un 1991 e non è ancora pronto per certi palcoscenici e, quindi è giusto che faccia apprendistato”

Che ne pensi di Centurion? Hai anche calciatori sudamericani da suggerire?

“Centurion è un 1993, sta facendo bene in Argentina, è un esterno, che ha un ottimo dribbling e un mancino educato. Somiglia molto a Di Maria, ha qualità indubbiamente. Certo per prenderlo occorrerebbe seguirlo meglio e metterlo sotto la lente. In sudamerica c’è molto, di tutto e di più, ma io i consigli preferisco darli nelle segrete stanze”

Oltre Centurion, gode di ottime referenze anche Sanchez Mino, esterno sinistro del Boca Juniors. Che ne pensi?

“Sono due buoni giovani, entrambi da crescere con cura. Si tratta di due mancini, Centurion è più rapido ed ha caratteristiche più offensive. Sanchez Mino presenta un identikit più da centrocampista; è difficile immaginare entrambi come titolari in una squadra italiana di alto livello. Sono talenti da valutare in prospettiva e crescere con attenzione”

Si dice che il Napoli abbia seguito e segua ancora probabilmente Ortiz, l’esterno sinistro della nazionale paraguayana. Che ne pensi di questo giocatore?

“Ortiz ha un piede sinistro niente male. Il gol del pareggio  realizzato recentemente contro l’Uruguay ha acceso i riflettori su di lui. E’ un ragazzo che può essere preso in considerazione perché può giocare a centrocampo e anche come terzino sinistro anche all’occorrenza. Naturalmente è un extracomunitario, ciò rappresenta un limite per il suo possibile arrivo in Italia. Credo che, però, sia più adatto ad una compagine medio-bassa della Serie A, anche se si tratta di un buon giocatore, su questo non ci sono dubbi.

Hai dichiarato che Wallace per la sua altezza non è adatto a giocare come esterno basso in Europa. Confermi questa convinzione? Pensi che non sia adatto al Napoli? Ci sono altri esterni sudamericani che potrebbero fare al caso della squadra partenopea?

Su Wallace, esterno classe ’94 della Fluminense, ribadisco i dubbi e le perplessità sul fatto che i centimetri contano per giocare nelle difese italiane. Poi a tutto c’è rimedio, basta sapere questo. Non facciamo come è successo per Jonathan (Inter) venduto mediaticamente come il nuovo Maicon e poi ci si accorge che ci sono 16 cm di differenza. Walllace è un esterno basso, non credo possa fare il quarto di centrocampo a destra o l’attaccante esterno a destra in un attacco a 3. E in Italia gli esterni bassi con pochi centimetri in statura presentano molti problemi sulle palle alte. Detto questo, io dico che il ragazzo ha stoffa, ma probabilmente le sue qualità sono più adatte ad un altro calcio.

Hai sempre parlato bene di Roncaglia, che ha cominciato molto bene la sua avventura nel campionato italiano. Confermi le tue convinzioni, l’argentino sarebbe stato adatto alla difesa a tre del Napoli? Perchè gli è stato preferito Gamberini?

Roncaglia a destra in una difesa a tre è nel suo posto ideale, per me non c’è paragone con Gamberini. L’attuale difensore della Fiorentina può fare anche il terzino destro in una difesa a quattro. Molti dicono che non ha un piede educato, io dico, invece, che il suo piede destro è discreto anche per realizzare utili cross. Non lo farei giocare difensore centrale perché spesso commette falli pericolosi, e li fa più spesso quando gioca da centrale”

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com