Juventus-Roma, Editoriale: i bianconeri stuzzicano, Zeman ci casca, che la sfida sia solo un bello spettacolo per il calcio…

JUVENTUS ROMA – Juventus Roma, sará la sfida piú importante della sesta giornata di serie A, il clima arroventato della gara, si é via via portato a livelli inaccettabili negli ultimi tempi. Il tecnico Boemo dei giallorossi, non riesce a farsi scivolare addosso le continue critiche dei bianconeri, attuali ed ex, che tutti i giorni gli piovono addosso. Oggi c’é Conte, domani Vialli, poi Ferrara, e ancora Tacconi, Cobolli Gigli e chi piú ne ha piú ne metta. E come se non bastasse, i giornalisti che si susseguono, continuamente gli rivolgono domande atte a provocarlo nei confronti della vecchia signora. A 65 anni si é maturi, e certe cose bisognerebbe capirle, gli attacchi suddetti, non servono ad altro che innervosire l’allenatore giallorosso, studiati ad arte dai veterani Juventini. Zeman é un grande allenatore, e come tutti coloro che non hanno nel cuore i campioni d’Italia in carica, la pensano come lui, ma preparare in questo modo, una partita cosí importante, non lo aiuterá certo a sconfiggere il nemico. Non dimentichiamoci peró che l’altra parte d’Italia, quella bianconera, vede in Zeman il capo dei torti subiti. Il calcio é cosí, e bisogna accettare di avere fede e credo diversi. La Juventus nonostante l’ultima partita di Firenze, sia stata solo l’ombra di quella che siamo abituati a vedere gioca bene, e contro i giallorossi e soprattutto Zeman daranno il 110%, cosa che anche il tecnico di Praga fará dalla sua panchina, ma siamo certi che anche i suoi 11 riusciranno a fare? Difficile che i giallorossi portino a casa i 3 punti, credo che anche un pareggio sarebbe tanto per la banda Zeman, la Juve non molla mai, la Roma si. I bianconeri hanno la capacitá di rialzarsi sempre e muovere ogni turno la classifica anche quando giocano male, i giallorossi spesso dominano e non portano a casa quanto meritano, causa inesperienza e sfrontatezza quando bisogna anche saper difendere il risultato. A Torino bisognerá trasformare in punti quanto di buono si é visto soprattutto in fase propositiva, e cercare di limitare i danni quando si dovrá difendere. Il campionato é appena iniziato e la sfida di domani sera non sará certo valida ai fini del risultato finale, ma una vittoria contro Zeman darebbe ai bianconeri, fiducia ulteriore, e ai giallorossi una sconfitta contro la Juve, una mazzata tremenda. Al contrario se la Roma vincesse a Torino, naturalmente dovrebbe giocare la gara perfetta, l’entusiasmo Romanista raggiungerebbe livelli record, e accorcerebbe la classifica, portando i giallorossi a sole 2 lunghezze dai rivali storici. Il Napoli impegnato a Genova con la sorprendente Sampdoria, il Milan nella difficilissima trasferta di Parma, Fiorentina e Inter impegnate a San Siro, sperano nel colpo giallorossi per rendere il campionato piú interessante, e non rendere la sfida di domani sera l’unico motivo per pubblicare giornali. Ma noi sportivi speriamo soprattutto in una gara onesta su tutti i fronti, con i 22 in campo a darsi battaglia dal primo all’ultimo minuto, e che sugli spalti dello Juventus Stadium, si goda della gioia di vedere una grande sfida, e del rispetto dell’avversario.

Gian Mario Casu – Calciomercatonews.com