Calciomercato Milan, Juventus, giovani obiettivi in giro per l’Europa: dall’Olanda alla Francia, quanti nomi!

CALCIOMERCATO MILAN JUVENTUS – Negli ultimi anni le attenzioni dei maggiori club sono state rivolte ai vivai di Germania, Francia, Inghilterra. Spagna in primis, con la sua “cantera”. Adesso l’interesse sta virando in terra “orange”. Il vivaio olandese sta regalando ultimamente splendidi risultati, per la gioia delle società che basano il proprio futuro appunto dal settore giovanile, che produce talenti prossimi a diventare stelle. Oltre agli oramai noti centrocampisti Christian Eriksen e Kevin Strootman, rispettivamente 20enne e 22enne di Ajax e PSV, seguiti entrambi da tempo dal Milan, l’ Eredivisie sta sfornando delle promesse meno popolari ad oggi. Jordy Clasie è un soggetto da appuntarsi: mediano classe ’91 del Feyenoord, perno fondamentale prima di Under 17 e 19, dell’Under 21 oggi. Leader in mezzo al campo col suo mancino, valore di mercato già di 6 milioni: la Juve lo tiene in considerazione per ripetere l’affare Pogba. Ritornando agli obiettivi rossoneri, Nacer Chadli è sicuramente da citare. Il 23enne tuttofare del PSV nasce come terzino sinistro, si contraddistingue per la duttilità mostrata finora, avendo giocato anche sia da mezz’ala che come trequartista. Completano la rosa della squadra di Eindhoven i gioielli Bruno Locadia e Georginio Wijnaldum. Il primo è un attaccante di 18 anni col gol nel sangue, il secondo un altro ottimo mediano, come lo è Marco van Ginkel, del Vitesse. Uscendo dai confini olandesi, in Francia fanno parlare di sè il 17enne Kurt Zouma, difensore seguito dal Chievo nonostante il valore sia già di 10 milioni, e Henri Saivet, ala franco-senegalese nell’agenda dell’Udinese. Benjamen Mendy, terzino sinistro del ’94, titolarissimo nel Le Havre, piace, e tanto, alla Juventus. La cantera spagnola non delude mai, e se già Deloufeu e Muniain si sono affermati nel Barça e nell’Athletic Bilbao, da tenere d’occhio è Rodrigo Moreno Machado, centravanti brasiliano naturalizzato spagnolo che milita nel Benfica, che costa già 10 milioni. Basta sapersi muovere in anticipo ed avere occhio per accaparrarsi giovani con un grande futuro davanti. Ma basterebbe credere e puntare sul settore giovanile per creare il fenomeno della cantera nel nostro paese, per dar vita ad una evoluzione di pensiero che ad oggi ha penalizzato, oltre ai giovani calciatori, lo sviluppo del calcio italiano.

Sergio Bono – www.calciomercatonews.com