Home Archivio articoli Calciopoli, emergono nuovi dettagli sulle schede svizzere: potrebbe crollare il castello accusatorio?

Calciopoli, emergono nuovi dettagli sulle schede svizzere: potrebbe crollare il castello accusatorio?

CONDIVIDI

CALCIOPOLI DETTAGLI TABULATI – A distanza di 6 anni la vicenda Calciopoli continua a far parlare di sé. Sebbene infatti a livello sportivo le sentenze siano state pronunciate nell’immediatezza, il processo penale prosegue senza soste davanti alla corte di Napoli. Secondo quanto svelato dall’edizione di stamani di Tuttosport, sarebbe emerso un nuovo clamoroso dettaglio legato alle famose schede svizzere, attraverso le quali Luciano Moggi, secondo l’accusa, organizzava e coordinava l’attività di arbitri, designatori e quant’altro. La novità, svelata dal quotidiano torinese, si concentra principalmente sulla natura dei tabulati che registrano le chiamate effettuate dalle suddette sim svizzere. I Carabinieri di Via Selci, secondo quanto scovato da Paolo Gallinelli, avvocato dell’ex fischietto De Santis, avrebbero nei tabulati delle chiamate intercettate anche le chiamate senza risposta. Sorge però un dubbio poiché, le compagnie telefoniche raccolgono i dati delle chiamate non risposte solamente dal 2009 e non dal 2006, anno in cui Calciopoli ebbe la massima affermazione. Come mai, si chiede TuttospoRT: “se solo dal 2009 le compagnie telefoniche raccolgono quel tipo di dato, come mai nei tabulati in mano agli inquirenti di Calciopoli i tentativi di chiamata c’erano?”.

Mauro Piro – www.calciomercatonews.com