Napoli-Bologna, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

NAPOLI BOLOGNA VOTI PAGELLE GAZZETTA – Il Napoli perde clamorosamente in casa tre a due contro il Bologna e non riesce a superare nuovamente l’Inter al secondo posto in classifica. I partenopei sbagliano molto in difesa dove Britos è molto distratto, mentre il panchinaro Campagnaro dimostra di essere in forma. In avanti bene Insigne che accende la luce del Napoli, Cavani solito cecchino. Nel Bologna la favola magica di Portanova, che rientrato dalla squalifica del Calcioscommesse ha segnato il gol vittoria. Ecco le pagelle della Gazzetta dello Sport.

Napoli

DE SANCTIS 5 Incerto in occasione del primo gol, quando non esce sul cross di Cherubini. Lo è altrettanto anche sul quello di Portanova: non rischia l’uscita.
GAMBERINI 6 Ha avuto il merito di realizzare il gol del pario. Esce per infortunio.
CAMPAGNARO 5,5 Non è più considerato un titolarissimo e parte in panchina. Mazzarri lo inserisce proprio quando il Bologna costruisce la vittoria.
CANNAVARO 5,5 Incerto sul primo gol. Il terzo arriva su palla inattiva e lui non è esente da colpe.
BRITOS 5 E’ fuori posizione quando il Bologna và per la prima
volta in vantaggio.
PANDEV 5,5 S’intestardisce troppo nel tenere palla, avrebbe
potuto concludere in più di un’occasione.
MAGGIO 5,5 Meglio nella ripresa, quando ha più spazio per ripartire.
BEHRAMI 6 Ha lottato con grande determinazione, contrastando e
andando a raddoppiare sui centrocampisti avversari. Cede
soltanto nel finale così come tutti gli altri compagni.
INLER 5 Non il massimo nell’organizzazione del gioco e
nemmeno in fase di appoggio.
HAMSIK 6 La sufficienza è stentata, premia più la volontà che
non l’apporto tecnico. Ha avuto la possibilità di concludere dalla distanza, ma ci ha provato poche
volte.
ZUNIGA 5,5 Soliti balletti sulla sinistra e poca concretezza.
L’unico merito è quello di aver battuto velocemente la rimessa
che ha permesso ad Insigne di crossare per il gol del pareggio.
h6,5 IL MIGLIORE
INSIGNE Ha ispirato le due reti del Napoli, suoi i cross per Gamberini e Cavani. Sarebbe meglio, però, se ci
provasse anche lui a concludere: il piede ce l’ha.
DZEMAILI 5 Gli viene concesso poco più di un quarto d’ora e lui non riesce nemmeno a trovare la
posizione.
CAVANI 6,5 Stavolta, il gol non è stato pesante. Sembrava che il suo colpo di testa fosse servito a stordire l’avversario. Invece, lo ha risvegliato. Unico sul piano
dell’impegno.
All. MAZZARRI 5 Il cambio di Insigne è stato troppo frettoloso. L’uscita del giovane talento ha tolto
verve e qualità alla fase offensiva. Intanto, la Juve è scappata via.

Bologna

AGLIARDI 6,5 Compie un paio di interventi che impediscono al Napoli di aumentare il vantaggio sul 2-1.
MOTTA 6 Ha tenuto buono Insigne, lasciandogli pochi spazi. Poi
s’infortuna lascia il posto a Garics.
GARICS 6 Entra e confeziona il cross per il gran gol di Kone. Si fa ammonire per una trattenuta su Insigne.
PORTANOVA 7 Una notte indimenticabile: rientrava dopo la
lunga squalifica per il calcioscommesse e ha segnato il
gol dell’ex, che regala al Bologna 3 punti pesanti.
ANTONSSON 6 Non è facile per nessuno tenere il confronto con
Cavani. Lui riesce a contrastarlo bene fino a quando l’uruguaiano non lo supera sullo stacco di testa per il secondo gol.
CHERUBIN 6 Si divide tra Maggio che spinge a sinistra e su Hamsik che di tanto in tanto si dispone largo sulla stessa fascia.
KRHIN 6,5 Annienta Inler, gli va via ogni qualvolta vuole e sa essere disciplinato nell’organizzare il gioco. Corre tanto e verso la mezz’ora viene richiamato in panchina.
h7,5 IL MIGLIORE
KONE Ha realizzato un gol incredibile, una sforbiciata alla Rooney, per intenderci. La prodezza ha dato coraggio alla squadra che ha poi vinto.
GUARENTE 5,5 Non è riuscito a trovare la posizione. Ha inseguito Hamsik, ma ha lasciato troppi spazi all’avversario.
MORLEO 6 Non s’è perso d’animo e ha corso come un dannato,
ricorrendo a qualche randellata per tenere buono Pandev.
DIAMANTI 7 Un campione vero, perché oltre a sostenere la fase
offensiva, s’è messo a rincorrere pure gli avversari.
TAIDER 6,5 Ha evitato che Zuniga arrivasse sul fondo per crossare. Spesso gioca d’anticipo.
GABBIADINI 6,5 Il suo gol convince i compagni che, tutto sommato, al San Paolo si può anche fare bella
figura.
GILARDINO 6 Segna un bel gol di testa, ma gli viene annullato ingiustamente. Il suo movimento tiene bloccato Cannavaro.
All. PIOLI 7 Si conferma la bestia nera di Mazzarri. Tatticamente, indovina quasi tutto, riesce a rendere inoffensivo il centrocampo napoletano.

La redazione di Calciomercatonews.com