Home Archivio articoli Calciomercato Inter, Coutinho: un sacrificio obbligato da “bidoni” invendibili…

Calciomercato Inter, Coutinho: un sacrificio obbligato da “bidoni” invendibili…

CONDIVIDI

Inter News Mercato Coutinho-Su Sport e Motori ne sono convinti: Coutinho lascerà l’Inter. Per comprare bisogna vendere, ed è per questo che i nerazzurri hanno un mercato in entrata pressoché fermo e, comunque, senza un nome di grido a portata di mano. Non ci sono soldi da spendere. Dopo aver svenduto Wes Sneijder a 7.5 milioni – utile per le plusvalenze, ma non per il mercato – la lista di partenti stilata da Branca comprendeva Alvarez, Silvestre e Jonathan. Insomma, tre “colpi di mercato” rivelatisi dei flop. Non hanno mai influito sulla stagione nerazzurra e, anzi, spesso hanno vanificato il lavoro della squadra. Insomma, tre giocatori in lizza per il premio bidone dell’anno. Da mandare via e fare cassa. La situazione non è però delle migliori: se per Alvarez le offerte ci sono (anche se chi si presenta vuole prenderlo, cerca di portarselo via a prezzo di saldo), per gli altri due va anche peggio. Dunque si fa sempre più forte il pensiero di mettere ufficialmente sul mercato un giocatore su cui a inizio stagione si era in verità puntato forte. Coutinho, giovane e promettente talento, non trova molto spazio nella formazione di Stramaccioni e, nonostante gli attestati di amore per l’Inter, non vede l’ora di giocare di più. Al momento l’offerta arrivata è quella del Liverpool, che però offre 8 miseri milioni di fronte a una richiesta di 15 milioni da parte dell’Inter. Ma nelle ultime ore si è fatto avanti anche il Southampton, allenato da Pochettino che conosce bene Coutinho, con 11 milioni sul piatto. Se l’Inter riuscisse a strappare un paio di milioncini in più, allora il brasiliano potrebbe anche venir ceduto. Per avere un tesoretto da sfruttare, possibilmente, per qualche giocatore che non si riveli un bidone.

Elmar Bergonzini-www.Calciomercatonews.com