Home Archivio articoli Roma, Zeman esonerato? I tifosi lo contestano, pronta la coppia Malesani –...

Roma, Zeman esonerato? I tifosi lo contestano, pronta la coppia Malesani – Sella

CONDIVIDI

 

 

ROMA ZEMAN ESONERATO? – Potrebbe concludersi presto l’avventura di Zdenek Zeman sulla panchina della Roma. Infatti il clima attorno all’allenatore boemo è diventato pesante dopo le polemiche con la società riguardo ai regolamenti interni ed il faticoso pareggio per 3-3 con il Bologna non ha migliorato la sua situazione. Come riporta La Gazzetta dello Sport, ieri alla stazione Termini una ventina di tifosi hanno contestato Zeman e la squadra giallorossa di ritorno da Bologna. Un paio di ragazzi che si sono infatti avvicinati a Zeman appena sceso dal treno dicendogli a brutto muso: “Vattene via”, associando all’invito anche Goicoechea: “Sei scarso”. Contestati anche Osvaldo (“fatte ’n’ artra foto”) e Burdisso. Dopo il contatto notturno tra il ceo Italo Zanzi e il presidente Pallotta, se nel vertice di oggi a Trigoria la dirigenza vedrà che non ha più in mano la squadra, è possibile Zeman che venga anche sostituito subito o dopo il Cagliari (si gioca venerdì) con il tandem composto da Malesani e Sella, per poi puntare nella prossima stagione su Allegri. In ogni caso, già prima del match le dichiarazioni di Baldini sul «caso disciplina» sembravano una presa di distanza: “La disciplina non si ottiene attraverso regole scritte, che peraltro ci sono, ma dipende dalla credibilità che si ha verso il proprio ambiente, dagli esempi che si riescono a dare e dai comportamenti che si riesce a ottenere. Noi siamo contenti dei calciatori, il comportamento della squadra è da sottoscrivere. Quello di Zeman è un invito e noi lo sottoscriviamo. Una squadra con questo potenziale può aspirare a più del posto in cui ci troviamo ora”.  Zeman ha commentato così in proposito: “Il pari è giusto. Ci siamo svegliati troppo tardi, pensando che si giocava alle 15 invece che alle 12.30, ma abbiamo guadagnato un punto sul terzo posto. Goicoechea? Sulle reti poteva fare poco, forse ha mancato il tempo su qualche uscita, ma Viviano è una fantasia. La disciplina? Io non ce l’ho con nessuno, ma ognuno ha i suoi metodi. La disciplina fuori dal campo aiuta a fare risultati migliori, ma non so quantificare i punti che vale”. Ed a chi gli chiede se si sente sicuro di finire la stagione, il boemo replica: “È una domanda sciocca, chi è che si sente sicuro? Io sono sempre a disposizione della società”. Che tollera male una Roma all’ottavo posto e con un punto in meno rispetto a quella dell’irriso Luis Enrique.

 

 

Giacomo Novara – www.calciomercatonews.com