Calciomercato Juventus, Chirico tuona: Servono attaccanti che la buttano dentro!

CALCIOMERCATO JUVENTUS CHIRICO – Attraverso la sua pagina di Facebook, il noto giornalista e tifoso della Juventus Marcello Chirico, ha così analizzato la sconfitta con la Sampdoria: “Non mi è mai piaciuto perdere, e siccome non accadeva dal ritorno dei quarti di Champions col Bayern, mi ha seccato parecchio riprovare quello “status”. Chiaro che le situazioni sono nettamente differenti, però a me scoccia pure perdere un’amichevole. Mi ero già incazzato la settimana scorsa col pareggio in casa col Cagliari, nel giorno della festa, mi ha ridato fastidio 2 volte di più perdere pure a Marassi. Tra l’altro, dopo aver creato un mucchio di occasioni ed esserci mangiato la bellezza di almeno 3 gol. Per carità, brava la Sampdoria ad approfittare di tutte le poche opportunità che gli abbiamo concesso e ad essere stata l’unica squadra ad averci battuto 2 volte. Me la prendo con Quagliarella, che su 4 occasioni pulite da gol ne mette dentro una sola, me la prendo con Padoin che da solo davanti all porta si divora una rete facile facile, me la prendo con Giovinco che non è stato in grado di crearsi una, dico una sola occasione da rete, me la prendo con la difesa che sull’inzuccata di De Silvestri sta a guardare e sul terzo gol Doriano si è fatta trovare tutta, ma praticamente tutta schierata oltre la metacampo. Eppoi me la prendo con Gervasoni, che ci ha negato 2 rigori sacrosanti ed entrambi identici a quello concesso alla Samp: uno su Quagliarella, l’altro su Bendter che, sulla caduta, si è pure sfasciato un polso ( stagione alla Juve, per lui, nel segno della sfiga). L’inutile partita di Genova ha però ribadito ciò che sapevamo fin dalla scorsa stagione: servono attaccanti che la buttano dentro, soprattutto quando tiri 20 volte verso la porta avversaria e crei così tante opportunità. Il cannoniere della Juventus non può essere un centrocampista. Deve essere una punta, come quando c’erano Del Piero e Trezeguet, che una stagione riusciono persino a contendersi il titolo di capocanniere del torneo. Tonio, fatti sentire! Ci fermiamo a quota 87 punti. Non abbiamo battuto nessun record, però abbiamo consolidato quello degli scudetti. 31, forza Juve!”.

Mauro Piro – www.calciomercatonews.com