Home Archivio articoli Inter, Mazzarri: Non mi piace dire “vogliamo vincere”. Vogliamo farlo e basta,...

Inter, Mazzarri: Non mi piace dire “vogliamo vincere”. Vogliamo farlo e basta, già da oggi

CONDIVIDI

INTER MAZZARRI – Intervistato ai microfoni di Inter Channel a margine della rifinitura a San Siro pre Inter-Cittadella, così ha parlato il tecnico interista, Walter Mazzarri: “Appena entrato (a San Siro ndr) scherzando mi è venuto d’istinto chiedere a Milito qual è la nostra panchina: sono venuto tante volte da avversario, e stare dall’altra parte è davvero una bella sensazione: il campo è veloce, questo stadio mette forte motivazione addosso e un pizzico di emozione. Può essere una gara piena di insidie continua WM anche perché arriva prima del campionato quando ancora non si è fatta una partita che valga 3 punti. Il rischio inconsciamente è quello di sottovalutare la squadra avversaria. Ho detto ai ragazzi di non dimenticarsi che il Cittadella l’anno scorso è stato eliminato all’ultimo secondo dal Catania, e sappiamo che tipo di campionato hanno fatto i siciliani. Le partite d’agosto possono nascondere grandi insidie, noi dobbiamo entrare in campo consapevoli di questo e portare la gara dalla nostra facendo capire che siamo concentrati e attenti. Vorrei ci fosse questa svolta da subito e, se dovesse andar bene, soprattutto su un passaggio del turno bisognerà lavorarci bene per poi dare continuità. Non mi piace dire “Vogliamo vincere”, ma dobbiamo dimostrarlo da subito coi fatti, in Coppa e in A. C’è qualche ragazzo stanco più di altri, tipo Palacio: ma niente alibi, i giocatori devono recuperare, riposare la notte, lavorare bene col dottore e con i nostri preparatori per fare una buona gara e passare il turno”.

La redazione di Calciomercatonews.com