Home Archivio articoli Calciomercato Milan, Galliani: Honda? Non ci sono novità. Si aspetta la qualificazione...

Calciomercato Milan, Galliani: Honda? Non ci sono novità. Si aspetta la qualificazione in Champions League

CONDIVIDI

CALCIOMERCATO MILAN / “Su Honda non ci sono novità, ma anche se ci fossero non potrei dirle perché siamo legati da patti di riservatezza con il Cska Mosca… C’è una nostra offerta sempre valida e ogni tanto ci si sente con il club russo, ma non ci sono novità“, recitava così l’Amministratore Delegato rossonero Adriano Galliani, intervenuto ieri, poco prima del pranzo ufficiale dell’Uefa in quel di Eindhoven. Saranno dunque due, forse tre gli acquisti che il club di via Turati porterà a termine, salvo passaggio del turno eliminatorio di Champions League contro il PSV. Intanto in Germania si ipotizza il possibile sostituto ad Honda: qualora il terzino giapponese non dovesse arrivare subito si punterà sul centrocampista dell’Amburgo Goiko Kacar, diverso dal nipponico ma ugualmente extracomunitario. “Se eventualmente ci sarà un annuncio sarà solo con i contratti firmati“, ha poi aggiunto il dirigente del Milan, pressato dai numerosi giornalisti. Insomma, tutto rimandato all’eventuale raggiungimento della qualificazione in Champions League. Honda e non solo, anche Sakho del Paris-Saint Germain ed il centrocampista del Genoa Kucka dovrebbero essere acquistati entro la fine di Agosto, sotto formula di prestito. Fronte in uscita con Amelia incedibile dopo l’infortunio di Gabriel, Antonini resta ambito da numerosi club turchi ma il Milan non si muoverà prima di un’offerta ufficiale. Sempre in difesa Allegri necessita di un innesto per la difesa, un centrale in attesa che rientri Bonera e che venga fatto maturare Vergara, il nome è quello di Sakho, mentre attualmente l’ex Inter Silvestre è l’unica alternativa alla coppia centrale titolare Mexes-Zapata. Infine Niang, il quale, a scanso di equivoci, non dovrebbe muoversi da Milano; ciò nonostante la trattativa con il Genoa per Kucka non dovrebbe subire rallentamenti.

Fabio Alberti – www.calciomercatonews.com