Home Archivio articoli Roma, Maicon: “Possiamo arrivare tra le prime tre. Ho scelto i giallorossi...

Roma, Maicon: “Possiamo arrivare tra le prime tre. Ho scelto i giallorossi perchè mi hanno voluto con il cuore”

CONDIVIDI

CALCIOMERCATO ROMA MAICON – Maicon, l’esterno brasiliano, ex protagonista dell’Inter del triplete, si presenta ai tifosi della Roma e dimostra di avere le idee chiare: “Non sono una scommessa – dice Maicon –. In campo dimostrerò chi sono e quanto valgo, fuori non conta nulla. In questi due anni in cui ho giocato di meno, la mia vita privata non c’entra. Conosco la mia forza e le mie qualità, e spero di ritrovarle a Roma. La Roma mi ha voluto con il cuore e per un giocatore è importantissimo. Sono contento di essere qui e farò tutto per ringraziare ogni persona che mi ha voluto qui”.

I tifosi della Roma hanno accolto benissimo Maicon: “Già dal primo giorno in cui sono arrivato a Fiumicino alle 6 di mattina è stato bello. E l’Open Day è stato un momento importante ed emozionante. I tifosi dopo un anno negativo hanno dimostrato di aver fiducia”. Nonostante le cessioni: “C’è una rosa importante. Quando vanno via i giocatori è una decisione loro e della società. Io devo fare bene il mio lavoro e la società deve fare bene con quelli che rimangono. L’allenatore troverà il modo di giocare, perché quest’anno non si potrà sbagliare niente”.

Il brasiliano non vuole fare promesse: “Ora stiamo lavorando per andare a vincere a Livorno – spiega il brasiliano -. Se venissi qui a parlare di scudetto o Champions non sarebbe giusto: quel che è certo è che mi impegnerò assieme ai miei compagni per riportare la Roma nei primi tre posti”.

La Roma riparte da Totti: “Un grande campione, non ci sono parole per descriverlo, sono contento di essere al suo fianco”. La personalità alla Roma non è mai mancata: “E’ sbagliato dire che la Roma non ne abbia mai avuta. Quando stavo dall’altra parte, è sempre stata una squadra che mi ha messo in difficoltà. I tifosi ieri ci hanno accolto con uno striscione (“Non saper rimediare a una sconfitta è peggiore della sconfitta stessa”, ndr)? Speriamo in un anno di far cambiare quel messaggio”.

Stella Dibenedetto – www.calciomercatonews.com