Home Archivio articoli Fantacalcio Livorno – Roma, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

Fantacalcio Livorno – Roma, voti e pagelle della Gazzetta dello Sport

CONDIVIDI

 

 

 

FANTACALCIO LIVORNO ROMA GAZZETTA – Allo stadio Armando Picchi di Livorno la Roma batte la squadra amaranto padrone di casa per 2-0. Debutta quindi con una vittoria alla prima giornata di campionato il nuovo tecnico giallorosso Rudi Garcia. Il Livorno riesce a bloccare la squadra giallorossa sullo 0-0 dopo la fine del primo tempo ma non può nulla nella ripresa quando prima De Rossi con un gran tiro da fuori area al 65′ minuto e poi Florenzi al 67′ portano il punteggio sul 2-0 finale. Ecco i voti e le pagelle de La Gazzetta dello Sport:

 

 

LIVORNO 5

BARDI 7 Titolare dell’Under 21, dimostra subito la voglia di emergere sventando due volte su Florenzi e su Maicon. Salvato dai legni due volte, l’uno due della ripresa lo schianta.

SCHIATTARELLA 6,5 Terzino di fatto, dimostra di avere nella gambe qualità e quantità.

VALENTINI 5,5 Come tutto il reparto, soffre la tecnica e la velocità dei giallorossi.

EMERSON 6 Non è Aldair, ma dirige la difesa finché può.

CECCHERINI 5 Cerca anche il golazo da lontano, però il modo in cui gli sfugge Florenzi sul raddoppio lo condanna.

GEMITI 5 Dal suo lato all’inizio è tornato il Maicon Express e lui patisce parecchio. Un duro colpo subito a metà campo contribuisce a toglierlo dalle ambasce.

MBAYE 5,5 Anche lui (come Bardi e Duncan) scuola Inter, entra per Gemiti e fa meglio solo perché Maicon rallenta.

LUCI 5,5 Parte a destra e poi si sposta dall’altro lato: in entrambe le parti, però mostra poca qualità.

DUNCAN 5,5 Giunto con le stimmate della grande promessa, in avvio non ne azzecca una. Poi cresce un po’ (PICCINI S.V.)

GRECO 5,5 Cuore da ex, prova a frenare Pjanic senza risultati. Anche dall’altro lato soffre.

BERLINGHERI 5 Si batte soprattutto nel pressing ma combina proprio poco.

DIONISI 5 Entra e non fa meglio.

PAULINHO 5,5 Ha numeri interessanti, però i palloni giocabili gli arrivano col contagocce.

ALL. NICOLA 5,5 Esordio senza magie, ma la qualità della squadra sembra davvero modesta.

 

 

ROMA 7

DE SANCTIS 6 Nel primo tempo lo sveglia solo una sassata di Emerson da lontano, nella ripresa è pura amministrazione.

MAICON 7 Cavalca sulla fascia e tira come ai tempi belli.

BENATIA 6 La rapidità non è il suo forte, ma il Livorno dalle sue parti si affaccia poco.

CASTAN 6 Vedi sopra, anche se il brasiliano a volte è costretto al lavoro sporco.

BALZARETTI 6 L’impegno da novizio cancella qualche ruggine.

PJANIC 6,5 Garcia gli consegna le chiavi della squadra in condominio con Totti e il bosniaco ringrazia con una prova intelligente soprattutto in avvio. (TADDEI S.V.)

DE ROSSI 7 Frangiflutti davanti alla difesa, tocca non molti palloni fino al siluro che sblocca il match. Non segnava in giallorosso dal 13 maggio 2012: sicuri che lui sia un problema per la Roma?

BRADLEY 6 Tanta grinta e qualche imprecisione.

FLORENZI 7 Spinge sulla fascia, cerca il ribaltamento di fronte, insegue il gol e lo trova: non fa tutto bene, ma è prezioso. Esce per un infortunio alla spalla destra.

MARQUINHO 6 Entra per il torello finale.

BORRIELLO 5,5 Difficile giocare con la valigia in mano. Lui lotta sempre ma la fortuna non lo aiuta.

GERVINHO 5,5 Esordisce in Serie A con una prova un po’ confusa.

TOTTI 7 Il suo buongiorno al campionato è un tiro da trenta metri che colpisce la traversa. Una delle tante delizie che regala col contratto in scadenza…

ALL. GARCIA 6,5 Si vede il suo marchio nell’ordine tattico e nelle buone idee: benvenuto in Italia.

 

 

 

Giacomo Novara – www.calciomercatonews.com