Atalanta – Udinese, Guidolin sul rigore negato: con Balotelli o Totti non sarebbe successo…

Udinese Calcio v Genoa CFC - Serie A

 

 

ATALANTA UDINESE GUIDOLIN RIGORE NEGATO – L’Udinese è stata sconfitta a Bergamo dall’Atalanta per 2-0. Ma i friulani si sentono vittima di un episodio arbitrale destinato a far discutere. Al minuto cinquantuno, il risultato è fermo sull’1-0 per l’Atalanta. Su un calcio di punizione dalla trequarti Danilo va giù nel cuore dell’area orobica, l’arbitro Giacomelli indica il dischetto e ammonisce StendardoDi Natale è pronto a battere, finché il guardalinee Faverani non richiama l’attenzione del direttore di gara e, dopo un paio di minuti a colloquio, convince l’arbitro a tornare sui suoi passi, segnalando un fuorigioco dello stesso Danilo. Ma non ci sta l’allenatore dei friulani Guidolin che a fine partita sottolinea: “Mi auguro che se dovesse succedere un episodio così, su un campo più importante, la decisione sia rivista con la stessa determinazione con la quale è stata rivista la nostra. Non so se con Balotelli, o Totti, sul dischetto, già pronti per calciare, si riuscirà a tornare indietro. Ma sono sicuro che succederà anche con altre squadre. Per me è un episodio mai visto. Gli arbitri sono sacri ma sono passati tantissimi secondi tra il fischio e il cambio della decisione”.

 

 

Giacomo Novara – www.calciomercatonews.com