Europa League, Lazio punita per razzismo: contro l’Apollon giocherà a porte chiuse

FBL-EUR-C3-LAZIO-LEGIA WARSAW

EUROPA LEAGUE LAZIO – La Lazio viene ancora una volta punita per colpa di un episodio di razzismo. Oggi la UEFA ha condannato la compagine capitolina a giocare la prossima gara casalinga di Europa League a porte chiuse. Questa misura è stata presa in conseguenza di “cori razzisti” e “striscioni inappropriati” in occasione della partita contro il Legia Varsavia dello scorso 19 settembre. Oltre ad una giornata senza il proprio pubblico, ha anche inflitto una ammenda di 40mila euro al club di Lotito. Così i biancocelesti non potranno contare sull’appoggio dei propri tifosi nel match del 7 novembre con l’Apollon Limassol.

Luca Iannone – www.calciomercatonews.com